Versione stampabile della discussione
Clicca qui per visualizzare questa discussione nel suo formato originale
Juveforum - Alè Goeba!! > Altre Squadre - Altri Sport > Serie A 2008-09


Inviato da: Luca il Domenica, 15-Feb-2009, 13:24
Tutto sulla Serie A

Inviato da: eldavidinho94 il Domenica, 15-Feb-2009, 22:06
Serie A, Ventiquattresima Giornata: Juve fermata dalla Samp, crolla la Roma, Mutu salva la Fiorentina


Marcatori

Lazio - Torino 1-1 (giocata ieri)
36° Abate (T), 75° Siviglia (L)
Napoli - Bologna 1-1 (giocata ieri)
20° Maggio (N), 23° Di Vaio
Atalanta - Roma 3-0
53° Capelli, 56° Doni, 59° Doni
Cagliari - Lecce 2-0
49° Fini, 90°+4 Matri
Chievo - Catania 1-1
12° Ledesma (Ct, Rig.), 90°+2 Colucci (Ch)
Genoa - Fiorentina 3-3
12° Motta (G), 38° Palladino (G), 56° Milito (G, Rig.), 60° Mutu (F, Rig.), 80° Mutu (F), 90°+4 Mutu (F)
Juventus - Sampdoria 1-1
10° Pazzini (S), 62° Amauri (J)
Reggina - Palermo 0-0
Siena - Udinese 1-1
50° Maccarone (S), 72° Di Natale (U)
onesTeam - Milan (stasera ore 20.30)

Inviato da: eldavidinho94 il Domenica, 15-Feb-2009, 22:08
Video: Tutti i gol della Ventiquattresima di Serie A






Inviato da: grande giovinco il Domenica, 15-Feb-2009, 22:37
L'onesTeam ha vinto il derby con il punteggio di 2-1 con gol di Adriano(fallo di mano??),stankovic.....Inutile il gol di pato......

Corsa scudetto finita???

Inviato da: Lele il Lunedì, 16-Feb-2009, 14:34
QUOTE (grande giovinco @ Domenica, 15-Feb-2009, 23:37)
L'onesTeam ha vinto il derby con il punteggio di 2-1 con gol di Adriano(fallo di mano??),stankovic.....Inutile il gol di pato......

Corsa scudetto finita???



Per me si amico mio. dry.gif

Inviato da: eldavidinho94 il Lunedì, 16-Feb-2009, 15:33
QUOTE (Lele @ Lunedì, 16-Feb-2009, 15:34)
QUOTE (grande giovinco @ Domenica, 15-Feb-2009, 23:37)
L'onesTeam ha vinto il derby con il punteggio di 2-1 con gol di Adriano(fallo di mano??),stankovic.....Inutile il gol di pato......

Corsa scudetto finita???



Per me si amico mio. dry.gif


il cuore mi direbbe NO
ma, le statistiche...

Inviato da: grande giovinco il Lunedì, 16-Feb-2009, 20:44
Video: Tutti i gol della Ventiquattresima di Serie A







p.s è il lavoro di elda di prima biggrin.gif

Inviato da: maurizio il Martedì, 17-Feb-2009, 12:20
Milan: Nesta sarà operato alla schiena oggi


Il rossonero Alessandro Nesta verra' operato oggi alla schiena: lo ha comunicato il Milan sul suo sito web ufficiale. L'operazione, coordinata dall'equipe medica del professor Maurizio Fornari, sara' compiuta presso la clinica La Madonnina di Milano. Il difensore centrale del Milan, 32 anni, soffre di una discopatia che da mesi lo tiene lontano dai campi di calcio. La sua carriera e' a rischio.

user posted image



Per cui molti auguri
toccare la schiena non deve essere
una passeggiata

Inviato da: eldavidinho94 il Martedì, 17-Feb-2009, 14:31

Inviato da: eldavidinho94 il Lunedì, 23-Feb-2009, 13:35
Serie A, Venticinquesima Giornata: Milan e Lazio ok,
Genoa corsaro a Napoli, Fiorentina allo scadere


Marcatori

Bologna - onesTeam 1-2 (giocata ieri)
57° Cambiasso (I), 79° Britos (cool.gif, 82° Balotelli (I)
Roma - Siena 1-0 (giocata ieri)
63° Taddei
Palermo - Juventus 0-2 (giocata ieri)
27° Sissoko, 79° Trezeguet
Catania - Reggina 2-0
35° Capuano, 74° Potenza
Fiorentina - Chievo 2-1
13° Morero ©, 73° Gilardino (F), 90°+4 Mutu (F)
Lecce - Lazio 0-2
11° Foggia, 50° Kolarov
Milan - Cagliari 1-0
65° Seedorf
Napoli - Genoa 0-1
69° Jankovic
Sampdoria - Atalanta 1-0
61° Pazzini
Torino - Udinese 1-0
80° Dellafiore


Inviato da: eldavidinho94 il Giovedì, 05-Mar-2009, 15:32
Serie A, Ventiseiesima Giornata: il Milan cade a Marassi,
Catania travolgente nel derby

Marcatori


Lazio - Bologna 2-0 (giocata ieri)
36° Zarate, 81° Zarate
Juventus - Napoli 1-0 (giocata ieri)
44° Marchisio
Atalanta - Chievo 0-2
78° Langella, 89° Pellissier (Rig.)
Cagliari - Torino 0-0
Palermo - Catania 0-4
14° Ledesma, 37° Morimoto, 44° Mascara, 66° Paolucci
Reggina - Fiorentina 1-1
21° Sestu ®, 23° Bonazzoli (F)
Sampdoria - Milan 2-1
33° Cassano (S), 51° Pazzini (S), 80° Pato (M)
Siena - Genoa 0-0
Udinese - Lecce 2-0
74° D’Agostino, 90°+4 Pasquale
onesTeam - Roma (stasera ore 20.30)


Inviato da: eldavidinho94 il Domenica, 08-Mar-2009, 12:46
ANTICIPI

Roma-Udinese 1-1 Tabellino


Roma-Udinese 1-1
9'st Felipe, 16'st Vucinic


Roma: Doni, Motta, Panucci, Mexes, Riise, Pizarro (42'pt Montella), De Rossi, Taddei, Brighi, Menez (12'st Vucinic), Baptista (28'st Cicinho).
All: Domenichini

Udinese: Handanovic, Zapata, Coda, Felipe, Pasquale, Inler, D'Agostino, Asamoah, Pepe, Di Natale (25'st Sanchez), Floro Flores (41'st Quagliarella).
All.: Marino

Arbitro: Tagliavento
Espulso: al 23'st De Rossi (doppia ammonizione)
Ammoniti: Mexes, Panucci, Di Natale, Pepe e D'Agostino, Vucinic

--------------------------------------------------------------------------------------

Genoa-onesTeam 0-2 Tabellino

Genoa-onesTeam 0-2
2'pt Ibrahimovic, 16'st Balotelli


Genoa: Rubinho; Biava, Ferrari, Bocchetti (28'st Mesto); M. Rossi, Thiago Motta, Juric, Criscito; Sculli (21'st Olivera), Milito, Jankovic (11'st Palladino).
All. Gasperini

onesTeam: J. Cesar; Maicon, Burdisso (31'pt Muntari), Materazzi (16'pt Cordoba), Santon; J. Zanetti, Cambiasso, Stankovic; Figo (27'st Mancini); Ibrahimovic, Balotelli.
All. Mourinho

Arbitro: Morganti
Ammoniti Milito, Ibrahimovic, Thiago Motta, Biava, Ferrari, Balotelli, Mancini.

-----------------------------------------------------------------------------------------------

Torino-Juventus 0-1 Tabellino


Torino-Juventus 0-1
36'st Chiellini


Torino: Sereni; Colombo, Natali, Dellafiore, Pisano; Abate, Corini (30'st Saumel), Dzemaili, Barone (26'st Gasbarroni); Rosina (5'st Ventola), Stellone.
All. Novellino

Juventus: Buffon; Zebina (14'st Ariaudo), Mellberg, Chiellini, Molinaro; Salihamidzic, Poulsen (39'st Sissoko), Marchisio, Giovinco (23'st Nedved); Amauri, Iaquinta.
All. Ranieri

Arbitro: Farina
Ammoniti Marchisio, Corini, Pisano.


Inviato da: eldavidinho94 il Domenica, 08-Mar-2009, 12:51
Roma - Udinese 1-1


Genoa - onesTeam 0-2


Torino-Juventus 0-1



Inviato da: eldavidinho94 il Domenica, 08-Mar-2009, 13:02
user posted image

user posted image

voi che ne dite?

Inviato da: eldavidinho94 il Domenica, 08-Mar-2009, 13:21
Gol di Balotelli: la palla non è tutta dentro invia
Salihamidzic-Abate: scintille da prova tv. Rigore negato all'Udinese


TORINO, 8 marzo -

Ecco i casi da moviola degli anticipi della ventisettesima giornata di serie A.

TORINO-JUVENTUS (Farina di Novi Ligu­re).
Farina stoppa prima la corsa di Amauri (12’ pt), poi quella del granata Stellone (16’ pt): fuorigioco entrambi. Marchisio in ritardo su Colombo: ammonizione incontestabile. Al 26’ pt Iaquinta esulta, ma l’intervento di Se­reni è miracoloso: il portiere salva la palla quando non ha ancora superato del tutto la li­nea di porta. Scintille in area (29’ pt) tra lo ju­ventino Salihamidzic e il torinese Abate: l’ar­bitro non vede una manata del bianconero (episodio sicuramente da prova tv). Al 39’ pt Salihamidzic e Barone si strattonano in area: il fallo è del centrocampista del Torino. All’8’ st Zebina entra male su Ventola: da ammoni­re. Al 13’ st la cintura di Colombo su Iaquin­ta è da giallo. Rischia il rosso - Farina lo gra­zia, - Corini al 15’ st: il centrocampista, già ammonito, trattiene platealmente Giovinco. Nervi tesi anche per Molinaro al 29’ st: a gio­co fermo allontana in modo vistoso il pallone, ci stava il giallo. Proteste granata per il fallo da cui nasce la punizione del gol (ma la trat­tenuta di Colombo su Iaquinta c’è) e per la po­sizione di Iaquinta (che è in offside: impressio­ne confermata anche dall’attaccante a fine match) sul cross di Nedved.

GENOA-onesTeam (Morganti di Ascoli Pice­no).

È regolare, al 2’ pt, la posizione di parten­za di Ibrahimovic (lo tiene in gioco Ferrari) in occasione dell’1-0 dell’onesTeam. Sbaglia la terna al 6’ pt a fermare Milito lanciato a rete: le im­magini mostrano la posizione regolare (que­stione di centimetri) dell’argentino. Al limite (quindi l’arbitro avrebbe dovuto lasciare cor­rere, viste le indicazioni del designatore Col­lina) anche la chiamata per fuorigioco, al 21’ pt, sempre nei confronti del Principe rosso­blù. Al 43’ pt Morganti grazia Balotelli: consi­derate le proteste, il giallo non sarebbe stato scandaloso (stesso discorso per lo sgambetto, al 1’ st, dell’interista ai danni di Sculli). Spal­lata di Ibrahimovic a Bocchetti: il giallo ci sta. Al 15’ st Balotelli realizza il 2-0, ma non man­cano le proteste: è forte la sensazione - le im­magini danno torto al guardalinee - che il pal­lone, prima del rinvio di Rossi, non superi completamente (questione di millimetri, però decisivi: da regolamento è gol solo se la sfera è al di là del tutto) la linea di porta. Al 32’ st Balotelli, già ammonito, entra in ritardo - e senza sfiorare la palla - su Criscito: ci stava il rosso.

ROMA-UDINESE (Tagliavento di Terni).

Al 26’ pt Pepe lancia Di Natale: c’è l’offside. Cla­morosa svista di Tagliavento al 45’ pt: Mexes, contrastato da Inler, smanaccia il pallone, il rigore è netto. Al 9’ pt l’Udinese segna l’1-0 con Felipe: in avvio di azione il braccio di Motta è da penalty. Al 19’ st è al limite (più no che sì) il contatto in area Zapata-De Rossi. Al 22’ st De Rossi si fa espellere (doppio giallo, il secon­do per proteste): il fallo di Brighi su Pepe, che fa andare l’azzurro su tutte le furie, c’è. E co­munque sono prolungate e esagerate le la­mentele del romanista. Al 28’ st è al limite (questione di millimetri) la chiamata a Floro Flores, lanciato a rete. Rischia grosso Vucinic, al 40’ st, per le frasi indirizzate al direttore di gara: Tagliavento lo ammonisce solamente, il rosso non sarebbe stato scandaloso.


Inviato da: eldavidinho94 il Domenica, 08-Mar-2009, 19:01
Serie A, Ventisettesima Giornata: Inzaghi scatenato,
il Milan allunga sulla Fiorentina

Marcatori


Roma - Udinese 1-1 (giocata ieri)
54° Felipe (U), 61° Vucinic ®
Genoa - onesTeam 0-2 (giocata ieri)
2° Ibrahimovic, 61° Balotelli
Torino - Juventus 0-1 (giocata ieri)
81° Chiellini
Bologna - Sampdoria 3-0
46° Di Vaio, 87° Di Vaio, 91° Di Vaio
Catania - Siena 0-3
10° Maccarone, 69° Ghezzal, 90° Jarolim
Chievo - Cagliari 1-1
28° Jeda (Ca), 56° Makinwa (Ch)
Fiorentina - Palermo 0-2
48° Simplicio, 56° Miccoli
Lecce - Reggina 0-0
Milan - Atalanta 3-0
7° Inzaghi, 71° Inzaghi, 74° Inzaghi
Napoli - Lazio 0-2
57° Rocchi, 65° Rocchi


Inviato da: eldavidinho94 il Lunedì, 09-Mar-2009, 14:17
Video: I gol della Ventisettesima di Serie A


Inviato da: eldavidinho94 il Lunedì, 09-Mar-2009, 20:23
LECCE: DE CANIO E' UFFICIALE
Luigi De Canio è ufficialmente il nuovo allenatore del Lecce. "L'Us Lecce comunica - si legge in una nota - che Luigi De Canio è il nuovo allenatore della prima squadra. La presentazione alla stampa avrà luogo domani, martedì 10 marzo, alle ore 12.30, presso la sala stampa 'Sergio Vantaggiato' dello stadio Via del Mare". "I più sinceri ringraziamenti" - all'esonerato Mario Beretta "per quanto fatto fino a ora e l'augurio per le migliori fortune".


Inviato da: Lele il Martedì, 10-Mar-2009, 14:43
Qualke altro esonero????...'n coppa u' vesuvio???

Inviato da: eldavidinho94 il Mercoledì, 11-Mar-2009, 15:21
QUOTE (Lele @ Martedì, 10-Mar-2009, 14:43)
Qualke altro esonero????...'n coppa u' vesuvio???

certo lele
sotto, il vesuvio, non poteva andarci allenatore migliore:

quella testa di cazzo di donadoni ridere2.gif

ecco qua:

Napoli: Reja esonerato, il nuovo allenatore è Donadoni

La notizia era ormai nell’aria da alcuni giorni, ma questa mattina sembrava essere arrivata una clamorosa marcia indietro da parte della dirigenza azzurra. In serata invece, la comunicazione ufficiale: Edy Reja è stato sollevato dal suo incarico di allenatore del Napoli. Già reso noto anche il sostituto del goriziano: si tratta dell’ex commissario tecnico della Nazionale, Roberto Donadoni, il cui nome era già stato accostato al club partenopeo la scorsa settimana. Il comunicato apparso sul sito del club recita:

La società sportiva Calcio Napoli comunica di aver sollevato dall’incarico di allenatore della prima squadra il signor Eduardo Reja e di aver affidato la guida tecnica a Roberto Donadoni. La società ha preso tale decisione con grande sofferenza, in considerazione del fondamentale ruolo svolto da Reja durante gli ultimi cinque campionati che hanno proiettato il Napoli dalla serie C alla serie A e quindi alla Coppa Uefa. Naturalmente la società ringrazia con profonda gratitudine Eduardo Reja per la grandissima opera professionale profusa in tutte queste stagioni vincenti.

Il nuovo allenatore, che ha firmato un contratto fino al 2011, verrà presentato domattina alle 11.30 a Castelvolturno e sarà chiamato al difficile compito di risollevare una squadra in caduta libera, che ha conquistato la miseria di due punti nelle ultime nove gare di campionato. Il primo banco di prova per Donadoni sarà la trasferta in programma al Granillo di Reggio Calabria, contro una squadra alla disperata ricerca di punti salvezza.


Inviato da: Lele il Mercoledì, 11-Mar-2009, 16:44
QUOTE (eldavidinho94 @ Mercoledì, 11-Mar-2009, 15:21)
QUOTE (Lele @ Martedì, 10-Mar-2009, 14:43)
Qualke altro esonero????...'n coppa u' vesuvio???

certo lele
sotto, il vesuvio, non poteva andarci allenatore migliore:

quella testa di cazzo di donadoni ridere2.gif

ecco qua:

Napoli: Reja esonerato, il nuovo allenatore è Donadoni

La notizia era ormai nell’aria da alcuni giorni, ma questa mattina sembrava essere arrivata una clamorosa marcia indietro da parte della dirigenza azzurra. In serata invece, la comunicazione ufficiale: Edy Reja è stato sollevato dal suo incarico di allenatore del Napoli. Già reso noto anche il sostituto del goriziano: si tratta dell’ex commissario tecnico della Nazionale, Roberto Donadoni, il cui nome era già stato accostato al club partenopeo la scorsa settimana. Il comunicato apparso sul sito del club recita:

La società sportiva Calcio Napoli comunica di aver sollevato dall’incarico di allenatore della prima squadra il signor Eduardo Reja e di aver affidato la guida tecnica a Roberto Donadoni. La società ha preso tale decisione con grande sofferenza, in considerazione del fondamentale ruolo svolto da Reja durante gli ultimi cinque campionati che hanno proiettato il Napoli dalla serie C alla serie A e quindi alla Coppa Uefa. Naturalmente la società ringrazia con profonda gratitudine Eduardo Reja per la grandissima opera professionale profusa in tutte queste stagioni vincenti.

Il nuovo allenatore, che ha firmato un contratto fino al 2011, verrà presentato domattina alle 11.30 a Castelvolturno e sarà chiamato al difficile compito di risollevare una squadra in caduta libera, che ha conquistato la miseria di due punti nelle ultime nove gare di campionato. Il primo banco di prova per Donadoni sarà la trasferta in programma al Granillo di Reggio Calabria, contro una squadra alla disperata ricerca di punti salvezza.

Questo allenatore e peggio del nostro pasticcere...

Inviato da: claudio trento il Mercoledì, 11-Mar-2009, 20:01
QUOTE (Lele @ Mercoledì, 11-Mar-2009, 16:44)
QUOTE (eldavidinho94 @ Mercoledì, 11-Mar-2009, 15:21)
QUOTE (Lele @ Martedì, 10-Mar-2009, 14:43)
Qualke altro esonero????...'n coppa u' vesuvio???

certo lele
sotto, il vesuvio, non poteva andarci allenatore migliore:

quella testa di cazzo di donadoni ridere2.gif

ecco qua:

Napoli: Reja esonerato, il nuovo allenatore è Donadoni

La notizia era ormai nell’aria da alcuni giorni, ma questa mattina sembrava essere arrivata una clamorosa marcia indietro da parte della dirigenza azzurra. In serata invece, la comunicazione ufficiale: Edy Reja è stato sollevato dal suo incarico di allenatore del Napoli. Già reso noto anche il sostituto del goriziano: si tratta dell’ex commissario tecnico della Nazionale, Roberto Donadoni, il cui nome era già stato accostato al club partenopeo la scorsa settimana. Il comunicato apparso sul sito del club recita:

La società sportiva Calcio Napoli comunica di aver sollevato dall’incarico di allenatore della prima squadra il signor Eduardo Reja e di aver affidato la guida tecnica a Roberto Donadoni. La società ha preso tale decisione con grande sofferenza, in considerazione del fondamentale ruolo svolto da Reja durante gli ultimi cinque campionati che hanno proiettato il Napoli dalla serie C alla serie A e quindi alla Coppa Uefa. Naturalmente la società ringrazia con profonda gratitudine Eduardo Reja per la grandissima opera professionale profusa in tutte queste stagioni vincenti.

Il nuovo allenatore, che ha firmato un contratto fino al 2011, verrà presentato domattina alle 11.30 a Castelvolturno e sarà chiamato al difficile compito di risollevare una squadra in caduta libera, che ha conquistato la miseria di due punti nelle ultime nove gare di campionato. Il primo banco di prova per Donadoni sarà la trasferta in programma al Granillo di Reggio Calabria, contro una squadra alla disperata ricerca di punti salvezza.

Questo allenatore e peggio del nostro pasticcere...

mi sorge un dubbio,queste società fanno a gara ha chi fà peggio laugh.gif laugh.gif

Inviato da: eldavidinho94 il Sabato, 14-Mar-2009, 17:03
Lega Calcio: ufficializzati anticipi e posticipi fino alla 34esima giornata
onesTeam e Juve mai in contemporanea


28.a giornata
Sabato 14 marzo 2009
ore 18.00 CAGLIARI - GENOA
ore 20.30 JUVENTUS - BOLOGNA
Domenica 15 marzo 2009
ore 20.30 onesTeam - FIORENTINA

29.a giornata
Sabato 21 marzo 2009
ore 18.00 CATANIA - LAZIO
ore 20.30 ROMA - JUVENTUS
Domenica 22 marzo 2009
ore 20.30 NAPOLI - MILAN

30.a giornata:
sabato 4 aprile ore 18 Atalanta-Fiorentina; ore 20.30 Milan-Lecce;
domenica 5 aprile ore 20.30 Udinese-onesTeam;

31esima giornata:
sabato 11 aprile ore 20.30 Genoa-Juventus;

32esima giornata:
sabato 18 aprile ore 18 Genoa-Lazio; ore 20.30 Juventus-onesTeam;
domenica 19 aprile ore 20.30 Milan-Torino;

33esima giornata:
sabato 25 aprile ore 18 Chievo-Udinese; ore 20.30 Fiorentina-Roma;
domenica 26 aprile ore 20.30 Napoli-onesTeam;

34esima giornata:
sabato 2 maggio ore 18 Bologna-Reggina; ore 20.30 onesTeam-Lazio;
domenica 3 maggio ore 20.30 Genoa-Sampdoria.


Inviato da: eldavidinho94 il Domenica, 15-Mar-2009, 10:23
ANTICIPI

CAGLIARI GENOA 0-1 HIGHLIGHTS


Juventus - Bologna 4-1 Full Highlights

Inviato da: Pirata il Domenica, 15-Mar-2009, 17:24
Risultati delle gare della 28ma giornata del campionato di serie A, in serata il posticipo:

Atalanta-Torino 2-0 -lol.gif
46' e 72' Floccari (A)

Lazio-Chievo 0-3
ohmy.gif
27' Bogdani ©, 28' e 84' Pellissier ©

Palermo-Lecce 5-2
bevuta.gif
11' rig. e 58' Cavani (P), 17' Castillo (L), 19'
Simplicio (P), 34' Tiribocchi (L), 41' Miccoli (P), 56' Kjaer (P)

Reggina-Napoli 1-1

27' Corradi ®, 64' Lavezzi (N)

Sampdoria-Roma 2-2
ph34r.gif
7' e 70' rig. Baptista ®, 25' e 43' Pazzini (S)

Siena-Milan 1-5

7' rig. Pirlo (M), 45' e 71' Inzaghi (M), 55' e 78' Pato (M), 62' Maccarone (S)

Udinese-Catania 1-1

25' Mascara (U), 71' Quagliarella (U)

onesTeam Fiorentina (ore 20.30) fischio.gif

Giocate ieri:
Juventus-Bologna 4-1 sciarpa.gif
24' Mutarelli, 49' Salihamidzic (J), 71' Giovinco (J), 75' e 89' Del Piero (J)

Cagliari-Genoa 0-1

85' Olivera (G)

Classifica:

onesTeam 63, Juventus 59, Milan 54, Genoa 48, Fiorentina 46, Roma 46, Palermo 42, Lazio 41, Cagliari 39, Atalanta 39, Napoli 36, Udinese 36, Catania 34, Sampdoria 33, Siena 31, Chievo 27, Bologna 26, Torino 24, Lecce 23, Reggina 20

Prossimo turno
Bologna-Cagliari, Catania-Lazio, Chievo-Palermo, Fiorentina-Siena, Genoa-Udinese, onesTeam-Reggina, Lecce-Atalanta, Napoli-Milan, Roma-Juve, Torino-Sampdoria

Inviato da: eldavidinho94 il Lunedì, 16-Mar-2009, 19:33
Serie A 28 Giornata - Tutti I Goal

Inviato da: eldavidinho94 il Martedì, 17-Mar-2009, 14:52
Rosetti ammette l'errore in Samp - Roma, squalificato Padalino

Roberto Rosetti è l’arbitro numero 1 al mondo, non solo secondo gli statistici dell’IFFHS, ma anche secondo la Uefa che agli ultimi Europei lo ha designato, primo nella storia, sia a dirigere la partita d’apertura che la finale fra Germania e Spagna. Per il fischietto torinese non si tratta però di un periodo felicissimo: la sua particolarità (l’essere iscritto alla sezione arbitrale di Torino), lo esclude automaticamente dall’essere designato per le partite della Juventus, e così la sua carriera è costellata dalla direzione di gran parte dei big match delle due milanesi e della Roma.

Proprio in queste gare si stanno accumulando errori che hanno sorpreso lo stesso designatore Collina, che vede in Rosetti il suo erede designato. Prima è arrivato il Derby di Milano con il gol di Adriano convalidato e un rigore negato ad Inzaghi che ha fatto imbufalire i rossoneri, domenica la gara Sampdoria - Roma nella quale è stato protagonista di un errore tecnico che ha del clamoroso per un arbitro della sua esperienza.

In occasione del rigore del pari giallorosso, trasformato da Julio Baptista, ha ammonito Lucchini graziando il vero autore del fallo su Tonetto vale a dire Padalino che era già stato ammonito e avrebbe dovuto abbandonare il campo. In questo modo la Roma ha di fatto giocato in 10 contro 11 per buona parte del secondo tempo quando avrebbe dovuto beneficiare di un riequilibro che poteva essere determinante nell’equilibrio della gara.

Rosetti ha ammesso la gaffes e questo avrà conseguenza nelle decisioni del Giudice Tosel che toglierà l’ammonizione a Lucchini determinando la squalifica di Padalino, la partita, come previsto dal regolamento nel nostro campionato, non verrà ripetuta.

All’estero in una situazione del genere la ripetizione sarebbe obbligata, ma la Serie A non prevede questa possibilità. La “lentezza” nell’adattare le regole nostrane è arcinota, basta citare il caso della regola che prevede di far ripartire le gare sospese per cause di forza maggiore dal minuto in cui è avvenuta la sospensione e con il risultato acquisito in quel momento, da anni applicata nei maggiori campionati europei e arrivata in Italia solo da quest’anno.


Inviato da: eldavidinho94 il Martedì, 17-Mar-2009, 22:43
Ecco la squadra dei lunghi stop
L'11 che ha chiuso la stagione in anticipo


Il portiere del Milan Christian Abbiati è l'ultimo della lista, quella dei giocatori che hanno chiuso la stagione con largo anticipo e hanno già dato appuntamento ai propri tifosi per il prossimo anno. L'elenco è lungo, talmente lungo che ne viene fuori una squadra di undici elementi, schierata con il 3-4-1-2: ce n'è dunque per ogni ruolo.

IN PORTA
Christian Abbiati - L'estremo difensore del Milan si è infortunato domenica scorsa nella trasferta di Siena: distorsione al ginocchio destro con interessamento dei legamenti. Cinque-sei mesi di stop.

DIFESA A TRE
Cicinho - Il brasiliano della Roma si è lesionato il legamento crociato anteriore del ginocchio destro in allenamento. Operato: stop di almeno sei mesi.

Kakha Kaladze - Il georgiano del Milan è stato operato al ginocchio destro. Tempi di recupero stimati in circa cinque mesi.

Nicolas Burdisso - Nella trasferta di Marassi contro la Sampdoria l'argentino dell'onesTeam si è procurato una lesione miotendinea prossimale al retto femorale della gamba destra e una lesione al legamento collaterale mediale del ginocchio sinistro. Almeno due mesi di stop.

CENTROCAMPO A QUATTRO
Adriano Ferreira Pinto - Il brasiliano dell'Atalanta si è procurato una lesione completa del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro nel corso della trasferta di San Siro contro il Milan. Almeno cinque mesi di stop.

Mohamed Sissoko - Il maliano della Juventus è stato operato per la frattura al piede sinistro rimediata durante il derby di ritorno con il Torino. Tre mesi di stop.

Walter Gargano - L'uruguaiano del Napoli ha rimediato una frattura da 'stress' al quinto metatarso del piede sinistro alla vigilia della sfida Napoli-Lazio. Tre-quattro mesi di stop.

Christian Maggio - L'esterno del Napoli ha subito la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio destro. Circa sei mesi di stop.

TREQUARTISTA
Mario Alberto Santana - L'argentino della Fiorentina è stato operato al ginocchio per la ricostruzione del legamento crociato anteriore. Tempi di recupero tra i 4 e i 6 mesi.

COPPIA D'ATTACCO
Marco Borriello - Nel corso dell'intervento chirurgico per l'asportazione di una cisti mio tendinea al flessore destro, all'attaccante del Milan è stato riscontrato un muscolo lacerato e staccato. Si parla di uno stop di quattro mesi.

Daniele Cacia - L'attaccante del Lecce, infortunatosi contro la Lazio, è stato operato per la riduzione della frattura del perone destro. Stop di oltre due mesi.


Inviato da: grande giovinco il Giovedì, 19-Mar-2009, 15:36
bisognerà pure domandarci il xkè di tutti questi infortuni.Per me ci sono troppe partite in tempi brevi!!!!!! forse si dovrebbe iniziare anke da noi a giocare nel periodo natalizio.

Inviato da: eldavidinho94 il Giovedì, 19-Mar-2009, 17:35
QUOTE (grande giovinco @ Giovedì, 19-Mar-2009, 15:36)
bisognerà pure domandarci il xkè di tutti questi infortuni.Per me ci sono troppe partite in tempi brevi!!!!!! forse si dovrebbe iniziare anke da noi a giocare nel periodo natalizio.

si è quello che credo anch'io
troppe feste,
e poi troppe partite tutte in un breve periodo di tempo
è meglio equilibrare meglio il calendario
i calciatori sono quelli che fanno piu feste a natale
perche non giocare anche a santostefano?
oppure, il giorno dopo!

Inviato da: eldavidinho94 il Lunedì, 23-Mar-2009, 20:41
Serie A Risultati e marcatori della 29a

I risultati:


Bologna-Cagliari 0-1
45' Acquafresca ©

Chievo-Palermo 1-0
45' Luciano ©

Fiorentina-Siena 1-0
72' Mutu (F)

Genoa-Udinese 2-0
59' Sculli (G), 94' Milito (G)

onesTeam-Reggina 3-0
6' Cambiasso (I), 10' rig. e 58' Ibrahimovic (I)

Lecce-Atalanta 2-2
10' e 90' rig. Caserta (L), 30' e 48' Padoin (A)

Torino-Sampdoria 1-3
8' Pazzini (S), 24' Sammarco (S), 29' Bianchi (T), 69' Cassano (S)

Napoli-Milan 0-0

Giocate ieri:

Catania-Lazio 1-0
24' Paolucci ©

Roma-Juventus 1-4
34' e 55' Iaquinta (J), 48' Loria ®, 68' Mellberg (J), 74' Nedved (J)


Prossimo turno (30/a giornata, 5 aprile)

Atalanta-Fiorentina (alle 13), Cagliari-Catania, Juventus-Chievo, Milan-Lecce (ore 21), Palermo-Torino, Reggina-Genoa, Roma-Bologna, Sampdoria-Napoli, Siena-Lazio, Udinese-onesTeam (ore 19).

Classifica:
onesTeam 69, Juventus 62, Milan 55, Genoa 51, Fiorentina 49, Roma 46, Cagliari 42, Palermo 42, Lazio 41, Atalanta 40, Catania 37, Napoli 37, Udinese 36, Sampdoria 36, Siena 31, Chievo 30, Bologna 26, Torino 24, Lecce 24, Reggina 20.


Inviato da: eldavidinho94 il Lunedì, 23-Mar-2009, 20:47
Video: Napoli - Milan 0-0


Video: Roma - Juventus 1-4



Video: Catania - Lazio 1-0


Tutti I Gol pomeridiani Della 29a Giornata Serie A Tim



Inviato da: Juventina18 il Sabato, 04-Apr-2009, 16:20
La Roma ritrova Totti e Perrotta, preoccupa Menez

Spalletti recupera diversi giocatori, rispetto a due settimane fa, per la partita di domani della Roma con il Bologna. Tornano a disposizione Totti e Perrotta, oltre a De Rossi, Pizarro, Motta e Diamoutene, che hanno scontato la squalifica. Il tecnico giallorosso ha convocato questi sei giocatori, come pure Menez, malgrado il francese si sia fermato in allenamento per i soliti problemi muscolari agli adduttori. Se non ce la farà, è pronto Julio Baptista. Ancora out invece Cicinho, Aquilani, Cassetti, Juan, Vucinic e Taddei. Questa la lista dei convocati: Artur, Baptista, Bertagnoli, Brighi, D'Alessandro, De Rossi, Diamoutene, Doni, Filipe, Loria, Menez, Mexes, Montella, Motta, Panucci, Perrotta, Pizarro, Riise, Tonetto, Totti.

tuttosport.com

Inviato da: Juventina18 il Sabato, 04-Apr-2009, 16:21
Donadoni aspetta Cassano: «Il Napoli dovrà fermarlo»

Il suo Napoli incrocia la Sampdoria in una gara delicata, difficile, che rappresenta l'ennesimo crocevia di una stagione da raddrizzare dopo la lunga crisi invernale. Ma anche sulla vigilia della gara del Ferraris aleggia l'ombra di Antonio Cassano. Il genio di Bari, che ha monopolizzato le prime pagine dell'ultima settimana per la mancata convocazione in Nazionale, sarà lo spauracchio dal dente avvelenato a Marassi, per gli azzurri. Ma non solo. Proprio Donadoni è stato l'ultimo ct a dare fiducia a Cassano, scelta criticata pochi giorni fa da Marcello Lippi, che il 28 marzo scorso ha dichiarato alla lettera: «Chi ha ceduto alle pressioni della stampa per le convocazioni non ha fatto molta strada nell'Europeo», con riferimento abbastanza evidente proprio a Cassano e Donadoni.

LA STIMA - Cassano che intanto aveva pronunciato parole di stima per l'ex ct. «Donadoni ci ha messo la faccia per me, andando contro tutto e tutti- aveva detto in una intervista- Se avessi fatto un errore, il primo da martellare sarebbe stato Donadoni, e basta, perchè si era preso questa responsabilità. Donadoni ha avuto fiducia in me, mi ha chiesto determinate cose e non potevo venire meno: lui ha dato a me e io dovevo dare a lui». Alla polemica con Lippi, il tecnico del Napoli però non abbocca: «Non mi sembra che Lippi abbia fatto il mio nome, non mi sento chiamato in causa, e poi ognuno fa le sue valutazioni. Cassano secondo me è un giocatore di grande qualità, che ha nelle corde dei valori importanti. Con lui ho avuto un ottimo rapporto. Io comunque sono attento alla mia squadra. Se noi esprimiamo un certo tipo di atteggiamento, possiamo mettere in condizione gli avversari di essere meno bravi, compreso Cassano». Obiettivo, quest'ultimo, non facile.

GLI INFORTUNI - Le defezioni in casa Napoli sono numerose: «Ormai l'emergenza è diventata la normalità- commenta Donadoni- bisogna conviverci, certo che questo dato di fatto rappresenta anche un'occasione importante per chi non ha trovato moltissimo spazio finora. Io comunque mi aspetto che aumentino le convinzioni rispetto alle ultime gare, mi aspetto che la squadra cresca in generale, in ogni reparto, anche se incontriamo una squadra difficile, che ha ritrovato ritmo». Infine il tecnico azzurro chiede tempo: «È ancora presto per vedere una caratterizzazione, lavoriamo qui da poco. In prospettiva c'è un obiettivo comune con presidente e dg: collaborando insieme si può crescere. Ognuno deve esprimere il meglio e il massimo e bisogna trovare il giusto convincimento, che eviti quei blocchi che ti limitano». Glissato ogni commento su l'affaire Cannavaro.

tuttosport.com

Inviato da: Juventina18 il Sabato, 04-Apr-2009, 16:23
La Fiorentina è in emergenza: a Bergamo senza Felipe Melo

Sarà una Fiorentina in piena emergenza, quella che domani alle 13, a Bergamo, affronterà l'Atalanta. Oltre agli infortunati Mutu, Jorgensen, Kroldrup e Santana, e allo squalificato Gamberini, mancherà pure Felipe Melo: il nazionale brasiliano, rientrato ieri dagli impegni con la Selecao, è bloccato a casa con febbre a 39 e quindi, ha annunciato Cesare Prandelli, per domani non sarà a disposizione. «Nonostante le tante assenze - ha detto il tecnico viola - resto sereno e fiducioso, chi è rimasto a Firenze in questi giorni ha lavorato bene». Tornerà a disposizione comunque Gilardino e, in assenza di Mutu, sarà dato spazio al giovane Jovetic. A causa dell'inconsueto inizio della gara domani alle 13, la Fiorentina già da oggi ha anticipato orari di allenamento e di pasto: la squadra oggi ha pranzato alle 10 e altrettanto farà domani.

tuttosport.com

Inviato da: maurizio il Domenica, 05-Apr-2009, 00:53
Dunga attacca ancora il Milan
"Kakà? Lo abbiamo messo in piedi noi"
Carlos Dunga, ct del Brasile

"E' già la seconda volta che viene da noi con problemi e lo rimettiamo in piedi". Dunga non si nasconde e accusa il Milan. Il ct del Brasile risponde ad Ancelotti e difende le sue scelte sottolineando il lavoro compiuto dallo staff medico verdeoro. "Nel Milan Kakà non giocava, stava sempre male. Noi - ha detto in collegamento con Telelombardia - in 3 giorni lo abbiamo messo in condizioni di giocare e lui lo ha fatto senza alcun problema".

Inviato da: eldavidinho94 il Lunedì, 06-Apr-2009, 13:24
Serie A, Trentesima Giornata: Juve fermata dal Chievo;
Genoa, Fiorentina e Roma ok


Atalanta-Fiorentina 1-2
49° Plasmati (A), 59° Jovetic (F, Rig.), 89° Gilardino (F)
Cagliari-Catania 1-0
34° Matri
Juve-Chievo 3-3
25° Pellissier ©, 34° Chiellini (J), 44° Pellissier ©, 53° Yepes (J, Aut.), 78° Iaquinta (J), 9o°+1 Pellissier ©
Palermo-Torino 1-0
51° Cavani
Reggina-Genoa 0-1
78° Thiago Motta
Roma-Bologna 2-1
12° Totti (R, Rig.), 26° Marazzina (cool.gif, 58° Totti (R, Rig.)
Sampdoria-Napoli 2-2
28° Palombo (S), 44° Zalayeta (N), 63° Palombo (S), 90°+2 Denis (N)
Siena-Lazio 2-0
23° Calaiò, 85° Maccarone
Udinese-onesTeam 0-1
77° Isla (Aut.)
Milan-Lecce 2-0
90°+1 Ronaldinho, 90°+3 Inzaghi

Tutti i gol di questa domenica



Inviato da: eldavidinho94 il Mercoledì, 08-Apr-2009, 08:25
Terremoto in Abruzzo: Napoli, Catania e Siena devolveranno incasso partite

Il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, ha annunciato dai microfoni di Sky che l’incasso della prossima partita di campionato sarà interamente devoluto alle famiglie abruzzesi coinvolte nel terribile terremoto: “Il Napoli Calcio devolverà l’incasso della prossima partita a favore delle vittime del terremoto d’Abruzzo. Chi e’ sopravvissuto ha bisogno d’aiuto e tutti gli italiani si devono mobilitare”. La stessa iniziativa sarà intrapresa da Catania e Siena. Le parole di Lo Monaco, l’ad degli etnei:

“Il Catania, in occasione della gara interna con la Sampdoria, ha deciso di devolvere interamente l’incasso alle famiglie coinvolte in questo terribile terremoto. Stiamo sensibilizzando anche i nostri tifosi: saranno aperte della casse all’ingresso per far si’ che tutti possano dare il proprio contributo. E’ il minimo che si possa pensare di mettere in piedi quando succedono delle cose cosi’ gravi, tragiche e violente”.

Il presidente dell’Udinese, Giampaolo Pozzo, ha promesso un aiuto concreto per la popolazione abruzzese, mentre i giocatori della Fiorentina, con in testa l’abruzzese Luciano Zauri, si sono già mossi per raccogliere fondi da devolvere ai terremotati. Un’altra sottoscrizione arriva dall’Assocalciatori (Aic), sollecitata dagli stessi tesserati: saranno chiamati ad aderire gli atleti delle squadre di A, B e Lega Pro.

I calciatori della Roma, tramite l’ufficio stampa della società, hanno messo a disposizione del programma radiofonico Te la do io Tokyo (sulle frequenze di Centro Suono Sport) le loro maglie autografate per un’asta di beneficenza. Si muove anche il mondo delle società di scommesse: un milione di euro è la somma che sarà devoluta al Comune dell’Aquila dalla società inglese Stanleybet per opere di pubblica utilità legate alla ricostruzione post-sisma.


Inviato da: mplatini62 il Venerdì, 10-Apr-2009, 12:59
La serie B si ferma per solidarietà con i terremotati d'Abruzzo.
Perchè la serie A no???

Ma sono tuttavia sbagliate ambedue le iniziative, a parer mio!
Secondo me sarebbe stato più giusto e significativo,
giocare comunque tutti CON IL LUTTO al braccio,
facendo il canonico minuto di silenzio...ma
soprattutto: TUTTI quelli che vivono di calcio e per il calcio,
avrebbero dovuto spontaneamente detrarre dal proprio
lucroso stipendio una cospicua quota e devolverla a favore
dei terremotati!!!
Non le solite manfrine inutli e di facciata!

Inviato da: Rubs il Venerdì, 10-Apr-2009, 13:32
QUOTE (mplatini62 @ Venerdì, 10-Apr-2009, 12:59)
La serie B si ferma per solidarietà con i terremotati d'Abruzzo.
Perchè la serie A no???

Ma sono tuttavia sbagliate ambedue le iniziative, a parer mio!
Secondo me sarebbe stato più giusto e significativo,
giocare comunque tutti CON IL LUTTO al braccio,
facendo il canonico minuto di silenzio...ma
soprattutto: TUTTI quelli che vivono di calcio e per il calcio,
avrebbero dovuto spontaneamente detrarre dal proprio
lucroso stipendio una cospicua quota e devolverla a favore
dei terremotati!!!
Non le solite manfrine inutli e di facciata!

bravo.gif bravo.gif bravo.gif
quoto.gif in pieno!

Tutti gli incassi della prossima giornata, pay-tv comprese, andrebbero devoluti in beneficenza e ciò sarebbe dovuto valere anche per gli altri sport.

Inviato da: primoaerre il Venerdì, 10-Apr-2009, 14:33
QUOTE (Rubs @ Venerdì, 10-Apr-2009, 13:32)
QUOTE (mplatini62 @ Venerdì, 10-Apr-2009, 12:59)
La serie B si ferma per solidarietà con i terremotati d'Abruzzo.
Perchè la serie A no???

Ma sono tuttavia sbagliate ambedue le iniziative, a parer mio!
Secondo me sarebbe stato più giusto e significativo,
giocare comunque tutti CON IL LUTTO al braccio,
facendo il canonico minuto di silenzio...ma
soprattutto: TUTTI quelli che vivono di calcio e per il calcio,
avrebbero dovuto spontaneamente detrarre dal proprio
lucroso stipendio una cospicua quota e devolverla a favore
dei terremotati!!!
Non le solite manfrine inutli e di facciata!

bravo.gif bravo.gif bravo.gif
quoto.gif in pieno!

Tutti gli incassi della prossima giornata, pay-tv comprese, andrebbero devoluti in beneficenza e ciò sarebbe dovuto valere anche per gli altri sport.

Salve, sono d'accordo con quanto dici, purtroppo "l'isola felice del calcio" , si tira fuori dai problemi reali della vita. ( Salvo alcune eccezzioni)

nonno andrea pg003.gif

Inviato da: Pirata il Sabato, 11-Apr-2009, 18:19
user posted image

Questi i risultati di oggi:

Bologna-Siena 1-4

6' pt Calaiò (Sie), 11' pt Portanova (Sie), 20' pt Marazzina (Bol), 17' st Ghezzal (Sie), 37' st Kharja (Sie)

Chievo-Milan 0-1

8' st Seedorf

Fiorentina-Cagliari 2-1
8' st Pasqual (Fio), 40' st Vargas (Fio), 42' st Ragatzu (Cag)

onesTeam-Palermo 2-2
15' pt Balotelli (Int), 39' pt Ibrahimovic, 28' st Cavani (Pa), 30' st Succi (Pa)

Lazio-Roma 4-2
2' pt Pandev (Laz), 4' pt Zarate (Laz), 10' pt Mexes (Rom), 13' st Lichsteiner (laz), 35' st De Rossi (Rom), 40 st Kolarov (Laz)

Lecce-Sampdoria 1-3

11' pt Pazzini (Sam), 13' st Caserta rig (Lec), 30' st, 43' st Cassano rig. (Sam)

Napoli-Atalanta 0-0


Torino-Catania 2-1

37' st Bianchi (Tor), 40' st Martinez (Cat), 43' st Natali (Tor)

Genoa-Juventus (ore 20.30)
bandierajuventus.gif

Reggina-Udinese (Domenica 12 ore 15)

Classifica
onesTeam 73 punti; Juventus 63; Milan 61; Fiorentina 55; Genoa 54; Roma 49; Palermo 46; Cagliari 45; Lazio 44; Atalanta 42; Napoli e Sampdoria 40; Siena e Catania 37; Udinese 36; Chievo 31; Torino 27; Bologna 26; Lecce 24; Reggina 20.

Juventus, Genoa, Udinese e Reggina 1 partita in meno

Inviato da: eldavidinho94 il Domenica, 12-Apr-2009, 09:27
Classifica
onesTeam 73 punti; Juventus 63; Milan 61; Genoa 57; Fiorentina 55; Roma 49; Palermo 46; Cagliari 45; Lazio 44; Atalanta 42; Napoli e Sampdoria 40; Siena e Catania 37; Udinese 36; Chievo 31; Torino 27; Bologna 26; Lecce 24; Reggina 20.

Classifica marcatori:
20 reti: Ibrahimovic (onesTeam-2). 19 reti: Di Vaio (Bologna-4 rigori). 17 reti: Milito (Genoa-5). 16 reti: Gilardino (Fiorentina). 14 reti: Pato (Milan). 13 reti: Mutu (Fiorentina-2). 12 reti: Floccari (Atalanta-2); Amauri (Juventus); Cavani (Palermo); Di Natale (Udinese-3). 11 reti: Zarate (Lazio-2); Kaka' (Milan-4). 10 reti: Acquafresca (Cagliari-2); Miccoli (Palermo-2); Corradi (Reggina-4); Cassano (2) e Pazzini (Fiorentina/Sampdoria-1); Del Piero (Juventus-3). 9 reti: Jeda (Cagliari); Mascara (Catania-2); Pellissier (Chievo-1); Hamsik (Napoli-1); Vucinic (Roma); Pandev (Lazio); Quagliarella (Udinese). 8 reti: Doni (Atalanta); Sculli (Genoa); Rocchi (Lazio); F. Inzaghi (Milan); Denis (Napoli); Simplicio (Palermo); Totti (3) e Julio Baptista (1) (Roma); Iaquinta (Juventus-2). 7 reti: Paolucci (Catania); Tiribocchi (Lecce); Ronaldinho (Milan-2); Lavezzi (Napoli); Maccarone (Siena-1).



Inviato da: eldavidinho94 il Lunedì, 13-Apr-2009, 08:45
Spalletti: «Tare mi ha minacciato con il dito alzato»
Il dirigente della Lazio contro il tecnico della Roma: «È scorretto»


ROMA, 11 aprile - Un fallo da rigore di Lichtsteiner su Baptista non sanzionato da Morganti. Questa la miccia che ha fatto accendere il confronto tra Spalletti e l'arbitro di Ascoli negli spogliatoi poi culminato nell'espulsione del tecnico della Roma e del dirigente accompagnatore della Lazio, Ighli Tare, che nel frattempo era intervenuto. «A fine primo tempo sono andato a parlare con Morganti di un episodio avvenuto al 15'- dice a Sky- Ricordo che Morganti è lo stesso arbitro che l'anno scorso diede alla Lazio un rigore per un fallo di Juan, espulso per questo, su Bianchi. Io gli ho ricordato quell'episodio, gli ho detto che è stata fatta una differenza perchè anche in questo caso era vicino all'azione e ha visto tutto, in quel momento è venuto Tare a discutere e gli ho chiesto cosa volesse. Morganti, poi, ci ha giustamente cacciati entrambi. Tare non sapeva cosa stessi dicendo all'arbitro che, peraltro, sa difendersi da solo ed è venuto a discutere».

L'ARBITRO E IL DITO - L'ex attaccante della Lazio non la vede allo stesso modo e ribatte: «Ho visto tutti i giocatori della Roma, con Spalletti in testa, lamentarsi con l'arbitro, ho detto al tecnico 'Questo non è corretto' e da lì è partita una frase molto amichevole di Spalletti verso di me che ha acceso tutto il resto». Il tecnico giallorosso all'inizio fa un po' lo gnorri sul contenuto della frase e Tare lo incalza: «Non sei un uomo se non dici la verità». «Ti ho detto di mettere il dito da un'altra parte», risponde Spalletti spiegando meglio stavolta la frase che ha fatto scaturire le due espulsioni. «Tu sei partito da venti metri col dito puntato- prosegue ancora Spalletti- me l'hai messo sul naso e sei un bugiardo perchè davanti a Morganti c'ero solo io. Poi ci siamo dati la mano davanti a dieci persone».

----------------------------------------------------------------------------

Allegri: «Giocatori del Cagliari aggrediti»
Il tecnico isolano: «Sembra proprio siano stati i calciatori della Fiorentina».
Prandelli: «Non ho visto nulla»


FIRENZE, 11 aprile - Lopez aggredito da alcuni giocatori viola. Il "confronto" poco amichevole sarebbe avvenuto subito dopo la fine di Fiorentina-Cagliari, nel tunnel che porta le squadre negli spogliatoi: «C'era una gran confusione - ha detto a Sky l'allenatore dei toscani, Cesare Prandelli - ma non ho visto niente. Non posso parlare di una cosa che non ho visto».

«SIAMO STATI AGGREDITI» - «Sono uscito subito dopo la partita e mentre salivo le scale - la ricostruzione del tecnico dei rossoblù, Allegri - ho sentito un po' di parapiglia. Non so cosa sia successo, ma in ogni caso non è stata una cosa carina. Se i miei giocatori sono stati aggrediti? Credo di sì. Ho un giocatore spaccato (Lopez, ndr), un pugno lo ha preso sicuramente. La sfortuna è che a Firenze, per arrivare negli spogliatoi, ci vogliono dieci minuti».

PRANDELLI SULLA PARTITA - Tre punti che valgono doppio. La Fiorentina batte 2-1 il Cagliari e spicca il volo, portando da tre a sei i punti di vantaggio sulla Roma, battuta nel derby dalla Lazio: «Per 70, forse 75 minuti, la squadra ha fatto molto bene. Poi, non capisco perché, abbiamo concesso campo agli avversari. La concentrazione c'era - ha detto l'allenatore della Fiorentina, Cesare Prandelli - e ho visto i ragazzi in ripresa, più ordinati. Sia Pasqual che Vargas stanno facendo bene, in particolare quest'ultimo, senza preoccupazioni difensive, può dare anche di più. Jovetic? Aveva grandi pressioni addosso, deve giocare più sereno e quando ci riesce può fare grandi cose». Prandelli ha poi commentato la denuncia del Cagliari, che si è lamentato per una presunta aggressione di Lopez da parte di alcuni giocatori viola: «C'era molta tensione, troppa. Non dobbiamo fermarci quando torniamo nel tunnel - ha concluso l'allenatore della Fiorentina - ma andare direttamente negli spogliatoi».

FREY - «È stato faticoso, ma così è ancora più bello». Sebastien Frey si gode il successo sul Cagliari e guarda la classifica. Una classifica che vede la Fiorentina con un vantaggio di sei punti sulla Roma, oggi battuta dalla Lazio nel derby: «Abbiamo vinto e sono contentissimo - ha detto il portiere viola - anche se aver preso gol un po' mi dispiace. Ma non mi lamento, perché abbiamo giocato bene e questi tre punti sono ottimi. Mi sento bene e non nascondo che questa stagione è stata lunghissima. La stanchezza c'è, mi auguro che riusciremo a toglierci soddisfazioni importanti. Abbiamo fatto tanti sacrifici e a questo punto, andare in Champions sarebbe bello. Il mio futuro? Non ne parlo - ha concluso il portiere della Fiorentina - perché in questo momento il mio unico obiettivo è il quarto posto. Dobbiamo crederci fino in fondo».


Inviato da: eldavidinho94 il Lunedì, 13-Apr-2009, 08:47
Reggina - Udinese 0-2: calabresi con un piede in B

La partita di Pasqua invece di segnare la resurrezione della Reggina ne conferma il periodo di passione che ormai si protrae dall’inizio della stagione. Gli uomini di Nevio Orlandi ce l’hanno messa tutta ma hanno pagato l’eccessiva tensione che ha portato la loro manovra ad essere fumosa e spesso inconcludente. Anche in questa partita la mano del direttore di gara è stata tutt’altro che discreta, il signor De Marco è stato protagonista di alcune decisione abbastanza discutibili. Alla fine ha vinto l’Udinese, 2-0 con doppietta di Floro Flores nel finale con i calabresi ormai ridotti in nove.

Marino in previsione della sfida di ritorno contro il Werder Brema decide di attuare un turn over massiccio lasciando in panchina molti pezzi pregiati della sua rosa, su tutti Quagliarella e D’Agostino. La prima frazione di gioco mette in evidenza la buona volontà dei padroni di casa che hanno più di qualche occasione per portarsi in vantaggio, ma è evidente che le gambe dei calabresi tremano e così il gol non arriva anche quando sembra che l’occasione sia propizia. L’Udinese dal canto suo non preme sull’acceleratore, la testa è in Europa e così i bianconeri sembrano non voler far male all’avversario.

La ripresa si apre con il primo episodio controverso, l’arbitro assegna un rigore agli ospiti per un leggero contatto tra Lanzaro e Floro Flores. Il difensore capitano della Reggina rimedia il secondo giallo per le proteste e torna negli spogliatoi anzi tempo mettendo nei guai i compagni. Dagli undici metri si presenta Domizzi che calcia malissimo e spedisce alto, errori che possono capitare ma sembra quasi che il difensore friulano non abbia voluto infierire su una Reggina disperata. Con un uomo in meno i padroni di casa provano a organizzare la riscossa ma poco dopo perdono un altro uomo, si tratta di Barillà che, ingenuo, rimedia anche lui il secondo giallo e gli amaranto restano in nove.

La Reggina si porta avanti con la forza della disperazione affidando al solo Brienza le speranze di realizzazione. Incredibilmente arriva per i calabresi l’occasione d’oro per vincere la partita. De Marco giudica falloso un intervento di Lukovic e assegna il secondo rigore di giornata, anche in questo caso la decisione è piuttosto dubbia. Brienza ha l’opportunità di cambiare la storia di questo difficile campionato ma la sua trasformazione è intercettata da Handanovic. Un colpo del genere smorzerebbe l’entusiasmo di chiunque e la Reggina non fa eccezione. A questo punto l’Udinese fa il minimo indispensabile per cambiare l’inerzia dell’incontro e nel giro di cinque minuti va due volte in rete con Floro Flores.

La Reggina spreca così una delle ultime occasioni per riagganciarsi al treno salvezza e forse dice addio alle ultime residue speranze. L’Udinese ritocca la sua classifica e raccoglie il massimo risultato con il minimo sforzo, ora il pensiero va alla sfida europea difficilissima ma non impossibile per raggiungere il traguardo storico delle semifinali di coppa Uefa.

Tabellino

REGGINA-UDINESE 0-2 (0-0)

MARCATORI: Floro Flores al 40 e al 46′ s.t.
REGGINA: Puggioni; Santos, Lanzaro, Valdez; Sestu, Barreto, Barillà, Halfredsson (Vigiani dal 34′ s.t.), Costa; Brienza (Stuani dal 45′ st), Ceravolo (dal 65’ Di Gennaro). All.: Orlandi.
UDINESE: Handanovic; Isla (Quagliarella dal 19′ s.t.), Felipe, Domizzi, Lukovic; Zimling, Obodo, Asamoah (Inler dal 1′ s.t.); Sanchez (Pasquale dal 13′ s.t.), Floro Flores, Ighalo. All.: Marino.
ARBITRO: De Marco.
NOTE: Espulsi: Lanzaro all’8′ s.t. e Barillà al 16′ st per doppia ammonizione; ammoniti Hallfredsson, Valdez, Santos, Pasquale, Lukovic e Brienza.


Inviato da: eldavidinho94 il Martedì, 14-Apr-2009, 12:47
Bologna-Mihajlovic, è già finita
Papadopulo nuovo allenatore rossoblu


Adesso è ufficiale: l'avventura di Mihajlovic sulla panchina del Bologna è giunta al capolinea. Al tecnico, arrivato alla guida dei rossoblù a novembre al posto di Arrigoni, è stata fatale la sconfitta casalinga contro il Siena, la quarta consecutiva e la nona nelle ultime dodici giornate di campionato. Al suo posto l'ex del Lecce Papadopulo, che verrà presentato nel primo pomeriggio alla stampa e condurrà quindi il suo primo allenamento.


Inviato da: Lele il Martedì, 14-Apr-2009, 16:38
mah!...Buon lavoro a papadopulo

Inviato da: eldavidinho94 il Lunedì, 20-Apr-2009, 13:44
Serie A Risultati, marcatori e classifica

Risultati 32a giornata

Roma-Lecce 3-2
3' e 59' rig. Totti ®, 13' Brighi ®, 31' Munari (L), 55' Papadopoulos (L)

Atalanta-Reggina 0-1
40' Ceravolo ®

Cagliari-Napoli 2-0
5' Jeda ©, 90' Lazzari ©

Catania-Sampdoria 2-0
39' rig. Mascara ©, 48' Martinez ©

Palermo-Bologna 4-1
6' aut. Belleri (cool.gif, 44' Kjær (P), 63' Succi (P), 84' Di Vaio (cool.gif, 90' Cavani (P)

Siena-Chievo 0-2
22' e 48' Pellissier ©

Udinese-Fiorentina 3-1
10' Asamoah (U), 47' rig. e 69' D'Agostino (U), 67' Dainelli (F)

Milan-Torino 5-1
13', 37', 60' Inzaghi, 68' Kakà, 80' Franceschini, 88' Ambrosini

Sabato:

Genoa-Lazio 0-1
65' Zarate (L)

Juventus-onesTeam 1-1
64' Balotelli (I), 91' Grygera (J)

Classifica

onesTeam 74, Juventus 64, Milan 64, Genoa 57, Fiorentina 55, Roma 52, Palermo 49, Cagliari 48, Lazio 47, Udinese 42, Atalanta 41, Catania 40, Sampdoria 40, Napoli 39, Siena 37, Chievo 34, Torino 27, Bologna 26, Lecce 24, Reggina 23

Prossimo turno 26/04/2009
Bologna-Genoa; Chievo-Udinese; Fiorentina-Roma; Lazio-Atalanta; Lecce-Catania; Milan-Palermo; Napoli-onesTeam; Reggina-Juventus; Sampdoria-Cagliari; Torino-Siena




Inviato da: eldavidinho94 il Martedì, 21-Apr-2009, 22:00
Ruggeri: "Del Neri non allenerà l'Atalanta per la prossima stagione"

Luigi Delneri saluterà l’Atalanta a fine stagione. A confermare le congetture circolate in questi giorni sul futuro dell’allenatore friulano ci pensa il presidente dei bergamaschi, Alessandro Ruggeri. Non è una questione di soldi, come precisa lo stesso Delneri, né un fatto di rapporti personali: è solo il desiderio di poter lottare per traguardi più ambiziosi. “Il signor Del Neri non sarà più l’allenatore dell’Atalanta nella prossima stagione. Non ci sono motivazioni tecniche o economiche. Semplicemente, ha deciso che vuole andare in una squadra che lotti per qualcosa di più della salvezza. E io non potevo garantirgli un’Atalanta da Champions League…”, ha affermato Ruggeri che continua soffermandosi su una presunta proposta di un’altra squadra ricevuta da da Delneri:

“Gli ho fatto i complimenti per l’ottimo campionato che stiamo facendo e lui mi ha detto che a Bergamo si trova benissimo e che doveva parlare con i suoi collaboratori per darmi una risposta su cosa si aspettava a livello economico. Una settimana dopo mi ha riferito di aver ricevuto una proposta di una squadra che la prossima stagione ha come obiettivo la Champions e che voleva qualche giorno di tempo per darmi una risposta. Venerdì c’è stato il nostro ultimo incontro e ha espresso questa volontà”.

Delneri, qualche giorno fa, aveva spiegato le sue ragioni: “Se si parla di soldi significa che si è capito poco di me. C’è anche l’affetto di città e tifosi da tenere in conto, ma pare che passi in secondo piano. La settimana prossima, ci sarà un chiarimento con il presidente. Leggo di un mio addio sicuro, ma io penso ai nostri avversari della Reggina”. Le squadre più gettonate per il tecnico di Aquileia sono l’Udinese e la Fiorentina, mentre l’Atalanta potrebbe rimpiazzare Delneri con Giampaolo o Delio Rossi. Ma è ancora troppo presto per trarre conclusioni, come ha fatto notare Ruggeri: “Sono tutti ottimi allenatori ma mi sembra prematuro parlare del nuovo allenatore dell’Atalanta e non sarebbe corretto nemmeno per loro. Con calma valuteremo la situazione”.

----------------------------------------------------------------------

La Sampdoria "libera" Mazzarri, la Lazio è la destinazione più probabile


Il consueto annuale valzer delle panchine in serie A, stando alle ultime indiscrezioni di mercato, assumerà dimensioni più ampie del previsto. Molti allenatori nicchiano e preferiscono non esporsi più di tanto sul proprio futuro, altri sono contesi (almeno a chiacchiere) come Ancelotti, altri ancora hanno già deciso di non continuare il rapporto con la società di appartenenza (Delneri). Un tecnico da annoverare nella prima categoria di “indecisi” è sicuramente Walter Mazzarri, già da alcuni mesi al centro di voci per un probabile addio alla Sampdoria.

Lo scorso anno, quando in casa Lazio ancora non era in ballo la conferma di Delio Rossi, Lotito contattò Mazzarri. Non a caso il futuro di Rossi continua ad essere ancora molto incerto, di sicuro più orientato ad un probabile divorzio dalla società capitolina che ad un nuovo accordo contrattuale con la Lazio. Una situazione, quella dell’avvicinamento a Mazzarri da parte di Lotito, che quest’anno potrebbe ripetersi, secondo il direttore generale della Sampdoria, Beppe Marotta, intervistato dalla redazione de Lalaziosiamonoi.it:

Dottor Marotta, il campionato volge al termine e a Roma sponda Lazio si torna a parlare di Mazzarri. Che situazione ha mister Mazzarri con la Sampdoria?
“La situazione è chiara. Lui ha un contratto con noi per un altro anno, ma io a differenza di molti altri dg di serie A dico che se dovessero arrivare al nostro tecnico delle offerte importanti da altre società noi capiremmo e lasceremmo a Walter via libera”

E’ una dichiarazione forte…
“Sì, nel senso che non chiudiamo le porte per blindare nessuno. L’anno scorso si sono presentate delle opportunità al nostro tecnico e lui le prese in considerazione, le valutò. So che la Lazio lo contattò anche se Lotito smentì più volte. Walter ammise in qualche dichiarazione, fermo restando che io personalmente non so se questo poi sia accaduto o meno…”.

Ma ora che Rossi è senza rinnovo torna il tormentone…
“Se la Lazio lo vuole da noi ci sarà il via libera. Se arriva un’offerta importante per il nostro mister, la Samp comprenderà benissimo…”

Sembra quasi un addio?
“No, all’orizzonte non ci sono situazioni del genere. Quest’anno nonostante le voci ho l’impressione che l’ipotesi della Lazio non sia così concreta”

Nel gioco dei ‘Se’ e dei ‘Ma’, Rossi piace alla Sampdoria?
“Rossi è un grande tecnico, non si discute. A Genova lo stimano tutti, ma come lui ci piacciono anche tanti altri allenatori. È un problema ed un discorso che non ci siamo posti, per ora”


Inviato da: eldavidinho94 il Martedì, 21-Apr-2009, 22:02
Floccari-Genoa, affare fatto
E Milito è a un passo dall'onesTeam


Sergio Floccari è il nuovo centravanti del Genoa. Che si qualifichi o no per la Champions League, il club rossoblu ha già fatto partire le strategie per la prossima stagione. L'incontro segreto tra il presidente Enrico Preziosi e il giovane numero uno atalantino, Alessandro Ruggeri, è avvenuto nei giorni scorsi. L'accordo è stato trovato sulla base di 12 milioni di euro, il giocatore avrà un contratto quadriennale.

La notizia è già importante di per sé, ma se ne porta dietro un'altra, forse ancora più importante: Diego Milito va all'onesTeam. L'interesse di moRatto e di Mourinho per l'attaccante argentino non è mai stato un mistero, lo stesso Preziosi ha sempre detto che se fosse arrivata una società in grado di dare 5 milioni a stagione al suo cannoniere, il Genoa non avrebbe potuto controbattere.

Milito può dunque considerarsi "già" interista, nel senso che sono da mettere nero su bianco solo alcuni dettagli. La valutazione è di 25 milioni di euro, resta solo da stabilire la contropartita tecnica che andrà a Genova. Si è parlato di Balotelli ed è un'ipotesi verosimile, così come verosimili sono Jimenez e Rivas.

La trattativa onesTeam-Genoa è però più ampia e riguarda anche Thiago Motta, che ha molto colpito Mourinho in questa fase della stagione, che ha disputato in maniera straordinaria. Motta viene valutato sui 15 milioni (è stato pagato zero perché si era svincolato dall'Atletico Madrid), una cifra che l'onesTeam potrebbe permettersi di spendere. Qui però c'è qualche resistenza da parte dello stesso Thiago, che per gratitudine nei confronti di Preziosi e del Genoa, soprattutto in caso di qualificazione per la Champions, vorrebbe restare un altro anno. Ma c'è tempo per fargli cambiare idea.


Inviato da: eldavidinho94 il Sabato, 25-Apr-2009, 08:29
Lega Calcio: stabilite le partite degli ultimi anticipi e posticipi

La Lega Calcio ha stilato partite, date e orari per gli ultimi anticipi e posticipi della stagione 2008/09. Le ultime due partite di campionato, come da regolamento, si disputeranno tutte la domenica alle ore 15. L’imminente 33esima giornata offrirà il big match tra Fiorentina e Roma nell’anticipo serale del sabato e il posticipo della domenica tra Napoli e onesTeam. onesTeam-Lazio sarà l’anticipo del prossimo turno, mentre il derby di Genova si giocherà domenica 3 maggio alle 20.30. (Guarda la lista completa)

La 35esima giornata di campionato vedrà di fronte Lazio e Udinese per l’anticipo del sabato alle 20.30 e il match clou tra Milan e Juventus alle 20.30 di domenica 10 maggio. L’ultimo turno in cui le partite si giocheranno ad orari diversi sarà il 36esimo.

33esima giornata:
sabato 25 aprile ore 18 Chievo-Udinese; ore 20.30 Fiorentina-Roma;
domenica 26 aprile ore 20.30 Napoli-onesTeam;

34esima giornata:
sabato 2 maggio ore 18 Bologna-Reggina; ore 20.30 onesTeam-Lazio;
domenica 3 maggio ore 20.30 Genoa-Sampdoria

35esima giornata:
Sabato 9 maggio 2009 ore 18.00 SAMPDORIA – REGGINA
Sabato 9 maggio 2009 ore 20.30 LAZIO - UDINESE
Domenica 10 maggio 2009 ore 20.30 MILAN - JUVENTUS

36esima giornata:
Sabato 16 maggio 2009 ore 18.00 ROMA - CATANIA
Sabato 16 maggio 2009 ore 20.30 UDINESE - MILAN
Domenica 17 maggio 2009 ore 20.30 onesTeam - SIENA


Inviato da: eldavidinho94 il Lunedì, 27-Apr-2009, 19:09
Serie A, Trentatreesima Giornata: il Milan stacca la Juve, cade ancora il Genoa, Cagliari beffato da Cassano

Marcatori


Chievo - Udinese 1-2 (giocata ieri)
35° D’Agostino (U, Rig.), 71° Pellissier ©, 90°+3 D’Agostino (U)
Fiorentina - Roma 4-1 (giocata ieri)
6° Vargas (F), 47° Gilardino (F), 67° Gilardino (F), 73° Gobbi (F), 86° Baptista ®
Bologna - Genoa 2-0
15° Di Vaio (Rig.), 25° Terzi
Lazio - Atalanta 0-1
24° Talamonti
Lecce - Catania 2-1
11° Munari (L), 25° Tiribocchi (L), 47° Martinez ©
Milan - Palermo 3-0
10° Kakà (Rig.), 19° Inzaghi, 56° Kakà (Rig.)
Reggina - Juventus 2-2
26° Barillà ®, 48° Del Piero (J, Rig.), 69° Halfredsson ®, 73° Zanetti (J)
Sampdoria - Cagliari 3-3
26° Marilungo (S), 43° Marilungo (S), 47° Matri ©, 67° Acquafresca (C, Rig.), 80° Conti ©, 86° Cassano (S)
Torino - Siena 1-0
10° Bianchi
Napoli - onesTeam 1-0
Zalajeta


Inviato da: eldavidinho94 il Lunedì, 04-Mag-2009, 17:55
Serie A, Trentaquattresima Giornata: il Milan vince ancora, alla Juve non basta Nedved, bloccata anche la Roma

Marcatori

Bologna - Reggina 1-2 (giocata ieri)
40° Brienza ®, 46° Barreto ®, 87° Moras (cool.gif
onesTeam - Lazio 2-0 (giocata ieri)
58° Ibrahimovic, 70° Muntari
Catania - Milan 0-2
27° Inzaghi, 51° Kakà
Fiorentina - Torino 1-0
57° Vargas
Juventus - Lecce 2-2
11° Konan (L), 54° Nedved (J), 66° Nedved (J), 90°+3 Castillo (L)
Palermo - Cagliari 5-1
29° Migliaccio (P), 38° Miccoli (P), 48° Jeda ©, 50° Tedesco (P), 57° Cavani (P), 87° Succi (P)
Roma - Chievo 0-0
Siena - Napoli 2-1
11° Kharja (S), 25° Maccarone (S), 80° Pià (N)
Udinese - Atalanta 3-0
43° Quagliarella, 74° Quagliarella, 90°+1 Pasquale
Genoa - Sampdoria 3-1
Milito, Campagnaro, Milito, Milito


Inviato da: eldavidinho94 il Domenica, 10-Mag-2009, 08:44
ANTICIPI

Sampdoria - Reggina 5-0

Dessena, Dessena, Delvecchio, Marilungo, Pazzini

Lazio - Udinese 1-3
Rocchi, Floro Flores, D'Agostino, Quagliarella rig.

Inviato da: Fabry87 il Domenica, 10-Mag-2009, 10:02
Ormai il destino per la Regina in B é stato fatto mi dispiace...

Inviato da: eldavidinho94 il Lunedì, 11-Mag-2009, 13:15
Serie A, Trentacinquesima Giornata: onesTeam fermata dal Chievo, la Fiorentina stacca il Genoa, si salva la Roma

Marcatori


Sampdoria - Reggina 5-0 (giocata ieri)
1° Dessena, 31° Dessena, 36° Delvecchio, 46° Marilungo, 52° Pazzini
Lazio - Udinese 1-3 (giocata ieri)
56° Rocchi (L), 60° Floro Flores (U), 69° D’Agostino (U), 86° Quagliarella (U, Rig.)
Atalanta - Genoa 1-1
9° Valdes (A), 90° Criscito (G)
Cagliari - Roma 2-2
34° Matri ©, 58° Acquafresca ©, 63° Totti ®, 68° Perrotta ®
Catania - Fiorentina 0-2
11° Jovetic, 90°+3 Zauri
Chievo - onesTeam 2-2
3° Crespo (I), 27° Marcolini ©, 65° Balotelli (I), 73° Luciano ©
Lecce - Napoli 1-1
33° Pià (N), 44° Zanchetta (L, Rig.)
Siena - Palermo 1-0
60° Calaiò
Torino - Bologna 1-1
37° Rosina (T, Rig.) 86° Di Vaio (B, Rig.)
Milan - Juventus 1-1
Seedorf, Iaquinta


Inviato da: eldavidinho94 il Venerdì, 15-Mag-2009, 14:15
Libero - Cambio allenatore: in A sicuri della riconferma solo 4 su 20

Non era mai successo che a tre giornate dalla fine del campionato appena quattro allenatori su 20 fossero sicuri della riconferma per la prossima stagione. Mourinho, Prandelli, Ballardini e Donadoni sono i soli a poter dormire sonni tranquilli, mentre i loro colleghi devono tener pronte le valigie. Colpa della crisi (non quella economica, ma quella di risultati che affligge il calcio italiano) che mette i tecnici del BelPaese in fila come tessere di un domino milionario che, non appena il primo mister cambierà panchina, vedrà scatenarsi una inarrestabile reazione a catena. I maggiori indiziati a dare il via a questa rivoluzione delle italiche panchine sono Carlo Ancelotti e Claudio Ranieri. Al di là delle smentite di questi giorni, Carletto sembra avere già il biglietto per Londra, destinazione il quartiere chic e blues di Chelsea. Il suo successore dovrebbe essere un rossonero doc: Rijkaard (che ha appena detto no all’Ajax), Van Basten (che ha da poco lasciato i lancieri) o l’aziendalista Leonardo.
L’aria di novità non potrebbe non contagiare la Juventus, già pronta a dare il benservito a Ranieri (a meno di miracoli di fine stagione). I sostituti? Due ex di lusso: Conte (che lascerebbe nei guai il suo ambizioso Bari) o Gasperini. In questo secondo caso, il Genoa allora sarebbe costretto a “ripiegare” su Giampaolo. E l’allenatore del Siena è senza dubbio il più desiderato della A, bramato anche da Atalanta e Roma. Sì, perché se a Bergamo sono già sicuri dell’addio di Del Neri (in pole position l’ex leccese Beretta), potrebbe essere finita l’epoca della giallorossa “banda Spalletti”. Il tecnico toscano potrebbe essere la mossa a sorpresa della dirigenza juventina, mossa che obbligherebbe Rosella Sensi a puntare tutto sul Allegri del Cagliari. In caso di addio del tecnico livornese, i sardi sono gli unici a pensare a un volto “nuovo”, l’ex rossoblu Pierpaolo Bisoli, in testa al girone A della Prima divisione con il Cesena. Un clamoroso incrocio si prospetta sull’asse Lazio-Sampdoria: nonostante la finale di Coppa Italia raggiunta, le due società sono entrambe insoddisfatte dalla stagione (anche i biancocelesti che hanno conquistato il trofeo) e potrebbero cambiare tecnico... con l’altra. Rossi a Genova e Mazzarri a Roma, a giocarsi pure la Supercoppa italiana raggiunta dal collega ai danni dei blucerchiati. Ci sono poi i mister in “stand by”: Di Carlo, Marino e Zenga. Il trio è reduce da una stagione più che soddisfacente (con Chievo, Udinese e Catania) e non ha problemi di riconferma. Ma se arrivasse la classica “chiamata giusta” non ci metterebbero molto a far fagotto.
Infine, tutto da decidere in coda, dove la salvezza deciderà il destino dei tecnici di Reggina, Lecce, Bologna e Torino (ma Cairo sembra in ogni caso molto interessato all’ex Ragno nero, Walter Zenga), e tra le neopromosse (vedi il Parma che potrebbe vedersi soffiare Guidolin). Certo, se non cade la prima tessera potrebbe anche non cambiare molto, ma poi la crisi come si risolverebbe?


Inviato da: eldavidinho94 il Lunedì, 18-Mag-2009, 12:51
Serie A, Trentaseiesima Giornata: la Fiorentina va a -1 dalla Juventus, fermato il Genoa, vince il Palermo

Marcatori


Roma - Catania 4-3 (giocata ieri)
13° Perrotta ®, 15° Tedesco ©, 17° Vucinic ®, 31° Perrotta ®, 47° Mascara ©, 72° Morimoto ©, 90°+2 Panucci ®
Udinese - Milan 2-1 (giocata ieri)
31° D’Agostino (U, Rig.), 49° Zapata (U), 90°+3 Ambrosini (M)
Bologna - Lecce 2-1
30° Tiribocchi (L), 37° Di Vaio (cool.gif, 90°+4 Volpi (cool.gif
Fiorentina - Sampdoria 1-0
21° Gilardino
Genoa - Chievo 2-2
35° Pinzi ©, 58° Milito (G, Rig.), 71° Olivera (G), 85° Pellissier ©
Juventus - Atalanta 2-2
2° Cigarini (A), 26° Iaquinta (J), 36° Zanetti (J), 44° Pellegrino (A)
Napoli - Torino 1-2
42° Pià (N), 51° Bianchi (T), 72° Rosina (T)
Palermo - Lazio 2-0
6° Miccoli (Rig.), 87° Migliaccio
Reggina - Cagliari 2-1
18° Lazzari ©, 26° Ceravolo ®, 49° Brienza ®
onesTeam - Siena 3-0
Cambiasso, Balotelli, Ibrahimovic


Inviato da: maurizio il Mercoledì, 20-Mag-2009, 21:24
Serie A, la Reggina scende in B
Gol di Zarate al 26', inefficace la reazione degli amaranto
(ANSA) - ROMA, 20 MAG - La Reggina scende in serie B dopo la sconfitta di stasera per 1-0 sul campo della Lazio. Gol decisivo di Zarate al 26'. Calabresi piu' convinti nella fase iniziale. Bella parata di Carrizo su un missile di Carmona.Poi pero' una distrazione della difesa amaranto consente a Zarate, servito da Dabo, di battere Puggioni.La reazione della Reggina e' nei tentativi di Brienza nel 1/o tempo e di Cozza nel 2/o: ma entrambi cincischiano troppo con il pallone a pochi passi da Carrizo.

Inviato da: maurizio il Giovedì, 21-Mag-2009, 21:24
Siena, controllo antidoping per 10
Al termine di una partita di allenamento allo stadio Franchi
(ANSA) - SIENA, 21 MAG - Controllo antidoping a sorpresa oggi per 10 giocatori del Siena sorteggiati dall'intera lista della rosa. Il test e' stato effettuato allo stadio 'Artemio Franchi' al termine di una partita di allenamento disputata dai bianconeri in vista dell'impegno di domenica contro la Juventus. Non sono stati effettuati prelievi di sangue, il controllo ha riguardato soltanto l'esame delle urine dei giocatori

Inviato da: maurizio il Giovedì, 21-Mag-2009, 21:29
Kaka', ok a tecnico come Guardiola
'Leonardo potrebbe fare bene, ma il migliore e' sempre Ancelotti'
(ANSA) - MILANO, 21 MAG - Leonardo, che non ha esperienza da allenatore, secondo Kaka' potrebbe fare comunque bene alla guida del Milan. 'Basta vedere Guardiola - ha detto il brasiliano -, nessuno puntava su di lui perche' aveva allenato solo la formazione B del Barcellona, e ha portato la squadra in finale di Champions'. E prosegue: 'Van Basten? Sarei contento di essere allenato da uno che ha fatto la storia del Milan, ma Ancelotti e' ancora il miglior allenatore che puo' avere il Milan'.

Powered by Invision Power Board (http://www.invisionboard.com)
© Invision Power Services (http://www.invisionpower.com)