Juveforum

"Da oggi, fino alla fine del mondo, noi che siamo qui verremo ricordati.
Noi pochi fortunati, noi banda di fratelli.
Perché colui che oggi è con me e versa il suo sangue sul campo, colui è mio fratello".
Noi non dimenticheremo MAI!!! Sempre 29





  Rispondi al topicInizia nuovo topic Inizia Sondaggio

> Ma Allora Non è Tutta Colpa Del'avvocato Zaccone
 
conte_di_montecristo
Inviato il: Martedì, 24-Mar-2009, 10:23
Cita Post


Juventino Fiero
**

Gruppo: Tifoso Goeba
Messaggi: 1731
Utente Nr.: 53
Nome:
Data di Nascita:
Residenza:
Iscritto il: 16-Feb-2009




ho pescato questo articolo su libero.it (chissà perchè viene pubblicato oggi...)
cmq siamo ancora in piena farsopoli e l'avvocato inizia la sua arringa:



Notizia del 24 luglio 2006 - 08:32

Nullo il processo di Calciopoli?


Una sentenza della Corte europea potrebbe riportare tutto al punto di partenza




"Noi abbiamo una devastante conseguenza sul patrimonio, penso ai creditori, agli azionisti. La moltiplicazione delle sanzioni non è corretta". Così il legale bianconero ha sostenuto la difesa bianconera davanti alla Corte federale: l'avvocato ha sottolineato il danno conseguito dalla società qualora venisse riconfermata in secondo grado la retrocessione in B con la forte penalizzazione (30 punti irrogati dalla Caf). Primo fra tutti l'esodo dei campioni: "La serie B potrebbe essere accolta da questi calciatori, ma non per due anni. Così per restare in B il prossimo anno bisognerebbe fare almeno 80 punti".

Mi sembra superfluo sprecare tempo e parole per commentare un'altra inutile fase del processo alla Juventus. Un processo d'appello durato la bellezza di due giorni e destinato a chiudersi entro la giornata di oggi. Una sorta di record mondiale che farebbe impallidire i risoluti giustizieri dell'ex Urss e dell'Iraq saddamiano. I magistrati sportivi hanno chiaramente scritto la loro sentenza ancor prima del dibattimento. Non si giustifica in nessun altro modo la volontà di chiudere l'appello in tempi così rapidi, calpestando i principi fondamentali del diritto. Inoltre come si può sperare in una pena equa quando colui che è stato chiamato a giudicare passa per essere "un sarcastico antijuventino"? Capita infatti che tale Piero Sandulli, secondo quanto riportato da Tuttosport, "durante le lezioni all'università si lasci spesso andare a velenose battute su Luciano Moggi e sulla Juventus". Ma Andiamo oltre. Credo sia più interessante render conto dell'articolo di Renato Farina pubblicato stamane su Libero. "NULLO IL PROCESSO A CALCIOPOLI", titola il giornale. Occhiello: "Una sentenza della Corte europea impone che sia la magistratura ordinaria a indagare sugli scandali sportivi". Personalmente ho letto il pezzo e mi pare abbastanza attendibile, in quanto suffragato anche da documenti ufficiali. Fa una comparazione tra le squadre coinvolte in Calciopoli ed una sentenza del 18 luglio scorso relativa a due nuotatori. Vi invito a leggerlo. Intanto per dovere di cronaca riporto l'arringa di Zaccone alla Caf, trascritta da La Stampa di Torino: «Non è compito nostro dire quale sia la sanzione giusta, ma fornire gli argomenti perché la sanzione sia equa e coerente con il dato di fatto». Non fa richieste di pena, questa volta, l'avvocato della Juventus Cesare Zaccone. Nell'arringa davanti alla Corte Federale, durata trenta minuti, il difensore elenca punto per punto quelle che secondo lui sono le debolezze dell'accusa. «Ci viene contestato un solo atto di illecito, separato dagli altri comportamenti tenuti dai dirigenti. Questo illecito - spiega - è ritenuto effettuato in concorso con i dirigenti arbitrali Bergamo, Pairetto, Lanese e De Santis».
L'articolo 6, l'illecito sportivo, «si è scelto di interpretarlo come portatore di vantaggi alla Juventus, scegliendo di individuare nell'alterazione dello svolgimento del risultato della gara il beneficio della Juventus. Ma - insiste Zaccone - non si possono punire le intenzioni. Una condotta può comportare una situazione di pericolo quando abbia in sé dei connotati particolari o possa comportare un risultato effettivo». Secondo il difensore, «la corte, già nella sentenza di primo grado, si è accorta della debolezza della costruzione», dato che per alcuni le pene scelte sono state inferiori o nulle, come accaduto per Bergamo.
Uno dei punti fondamentali dell'arringa di Zaccone riguarda la particolarità della situazione della Juventus, che non consente una valutazione solamente sportiva dei fatti. L'avvocato della Juventus cita la legge 280 del 17 ottobre 2003, in base a cui «i rapporti tra ordinamento sportivo e della Repubblica sono regolati in base al principio di autonomia, salvi i casi di situazioni giuridiche soggettive connesse con l'ordinamento sportivo». Secondo Zaccone, questo significa che «l'ordinamento sportivo si dovrebbe fare da parte quando ci sono in ballo situazioni soggettive rilevanti dal punto di vista giuridico». Il legale fa presente alla corte «le devastanti conseguenze sul piano patrimoniale» che la Juve avrebbe da una sentenza pesante.
«Non è provata la legale rappresentanza di Moggi»
Il legale si sofferma poi sulla «severità» della procura, che ieri ha chiesto ancora la serie C. «Le ragioni che stanno alla base di questa severità chiesta dalla procura sono due. Secondo la prima, la società deve rispondere dell'operato di due suoi dirigenti, ma questo è sbagliato perché se si dice che il comportamento è effettuto in concorso e il fatto è uno solo, non conta quanti lo abbiano commesso. La seconda osservazione - spiega - consiste nel fatto che non si possano riconoscere come circostanze attenuanti quei comportamenti a cui noi abbiamo sempre dato molta importanza. Nel momento in cui le notizie iniziavano a comparire sui giornali la società ha preso i suoi provvedimenti, la prima riduzione dei poteri dei dirigenti l'11 maggio e la revoca il 19 maggio. Non c'è bisogno di un'attenuante, al giudice non serve. È il buon senso che regola l'entità della sanzione, la gravità del fatto».

La Juventus, già in primo grado, ha dovuto subire «una sommatoria di sanzioni», che secondo Zaccone «sono sei o sette. C'è la retrocessione, la penalizzazione, l'ammenda, due titoli persi. Tra l'altro - sottolinea l'avvocato - questa decisione non ha fondamento perché il campionato 2005/2006 si è svolto nella totale regolarità, con la sostituzione dei due designatori.

Nessuno ha sollevato il minimo dubbio sulla regolarità del campionato». Ma ci sono anche delle sanzioni che Zaccone definisce «automatiche: non si partecipa alle competizioni internazionali e si verifica l'esodo dei calciatori più bravi. Se ne stanno andando tutti, perché la serie B potrebbe essere accolta, ma non per due anni. Per restare in serie B al termine del prossimo campionato bisogna fare almeno 80 punti, bisogna vincere il 65 per cento delle partite. È possibile, ma è poco probabile, questo significa almeno due anni di serie B e i giocatori non ci stanno più».

Nel suo intervento, Zaccone ha ancora una volta sollevato la questione del ruolo che rivestiva Luciano Moggi nella società. «Tutto parte dall'indagine di Napoli, da Moggi e ai suoi complicati interventi nel mondo del calcio, dimenticandosi che non sempre agiva come dirigente della Juve ma spesso come commerciante in proprio, gestore di un ampio mercato di giocatori», sostiene il difensore. Per la società, Moggi non era un legale rappresentante, come sostiene la procura attraverso la presentazione di un «censimento».
«Una responsabilità diretta non può nascere da una delega o da uno stampato, è un pezzo di carta che non ha nessuna forma di pubblicità e non deriva da atti sociali. Non si può dire - sostiene Zaccone - che basta la rappresentanza sportiva. Quando quella rappresentanza sportiva determina conseguenze così clamorose per la società bisogna chiedersi se basta un pezzo di carta o serva un atto sociale che comporta forme di pubblicità».


e sappiamo bene perchè non c'è stao il ricorso ne alla corte europea ne tantomeno al TAR: bastardi!!!
PMEmail Poster
Top
 
claudio trento
Inviato il: Martedì, 24-Mar-2009, 12:13
Cita Post


Juventino Fiero
**

Gruppo: Tifoso Goeba
Messaggi: 1864
Utente Nr.: 22
Nome:
Data di Nascita:
Residenza:
Iscritto il: 15-Feb-2009



mi sà che dovrai abbituarti con questi personaggi,visto che difficilmente se ne andranno,dal momento che continuano a ricevere ossigeno da parte di troppi. :blink:
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Rispondi al topicInizia nuovo topic Inizia Sondaggio

 



Sign for La Juventus che vogliamo NOI



Link siti amici: Ju29ro Team - Il blog di Stefano Discreti - In Difesa di un Sogno Chiamato Juventus - Venti9 - Juventus Club Lecco - BarzaInter - Scommesse Campionato - Scommesse Champions - AreaGps by Ross

Translation

Italiano English Français Deutsch Português Nederlands Polski Română Slovenščina Српски Российская Español 中國 日本語 العربية

Il Marchio registrato e il logo della Juventus F.C. sono di esclusiva proprietà di Juventus F.C. S.p.A.
Questo sito non è in alcun modo autorizzato e connesso con la Juventus F.C. S.p.A. o al sito ufficiale del club.
Per segnalazioni e contatti scrivere a: juveforum@gmail.com


PageRankTop.com


Sapphire Icicle Skin by Zeppelin