Juveforum

"Da oggi, fino alla fine del mondo, noi che siamo qui verremo ricordati.
Noi pochi fortunati, noi banda di fratelli.
Perché colui che oggi è con me e versa il suo sangue sul campo, colui è mio fratello".
Noi non dimenticheremo MAI!!! Sempre 29





Pagine : (5) 1 2 [3] 4 5   ( Vai al primo messaggio non letto ) Rispondi al topicInizia nuovo topic

> Lapo Sorprende: "onorato Di Essere Presidente"
 
eldavidinho94
Inviato il: Venerdì, 15-Mag-2009, 14:14
Cita Post


Gobbo Intoccabile
*******

Gruppo: Scout-Reporter
Messaggi: 7353
Utente Nr.: 36
Nome: Davide Peschechera
Data di Nascita: 27/02/1994
Residenza: Barletta
Iscritto il: 15-Feb-2009



Lapo: «Sogno Juve. Mou? Uno con le palle»

Show del rampollo della famiglia Agnelli in tv: «Io Presidente? Se mi chiamano...Squadre con due italiani? È una vergogna. La Lega dovrebbe instaurare delle regole. Cannavaro? Giocatore a fine carriera. Tecnico onesTeam? Uno che il suo lavoro lo sa fare. Lo rispetto»

MILANO, 14 maggio - Lapo El Can show. Lo ha fatto a "Attenti a quei due", il magazine dedicato alla Champions League condotto da Gianluca Vialli & Paolo Rossi, in onda tutti i giovedì alle ore 20.00 (e alle ore 23.00) su Sky Sport 1, ospite in studio Lapo El Can.

Non trovi che le squadre italiane abbiano troppi giocatori stranieri e pochi italiani?
«Se consideriamo che non ci sono squadre italiane nella Finale di Champions, probabilmente una domanda da porsi c’è. Probabilmente il calcio italiano è più lento del calcio inglese e di quello spagnolo. Dal punto di vista fisico, il calcio spagnolo e quello inglese sono più rapidi. In Italia c’è troppa pressione mediatica. E poi, va promossa l’italianità nel calcio. Non è possibile che ci siano squadre del campionato di Serie A che hanno solo due o tre italiani in campo. Questa è una vergogna perché così non si valorizza il proprio Paese e il proprio Campionato. Questo non è solo un dovere da parte delle squadre ma compete anche alla Lega instaurare delle regole per cui le squadre siano obbligati a promuovere i talenti italiani».

Che ricordo hai di tuo nonno, Gianni Agnelli? Cosa ti lasciato?
«Mio nonno mi ha lasciato tante cose. Ce ne sono due, in particolare, che voglio condividere: la prima è l’amore per la vita che lui dimostrava in tutte le cose che faceva ogni giorno, nello sport, nel lavoro, nella famiglia. Non c’era cosa che lui non affrontasse al 300%, non faceva mai niente a metà. E poi, il senso di estrema correttezza etica e lealtà che applicava al suo stile di vita e nel modo di affrontare gli affari, nel modo in cui guardava il suo Paese, le sue amicizie e la sua famiglia. E’ un uomo che ha sempre avuto un’etica lineare. Non era uno che andava a destra o a sinistra come fanno tanti, a seconda di come tirava il vento. Io e mio nonno amavamo il vento ma per andarci a vela. Non per altro».

La Juventus sarà la prima squadra ad avere uno stadio tutto suo. Credi che possa essere il primo passo per un miglior futuro del calcio italiano?
«Credo che nel calcio ci siano tanti elementi che vanno messi in discussione. Quando uno va in Inghilterra o in Spagna, si rende conto che negli stadi ci sono molti più ragazzini, meno violenza e anche molta più serenità e pacatezza anche in uno scontro tra squadre che hanno tanta cattiveria agonistica in campo. Bisogna invogliare le persone ad andare allo stadio e creare un approccio all’empatia con la squadra in modo costruttivo, discutere e lavorare insieme alle tifoserie perché una squadra non è fatta solo dei giocatori che scendono in campo ma da tutto quello che la circonda. E’ come una famiglia. E quindi ci vogliono delle basi solide che non si possono costruire in un giorno. Le cose si fanno col tempo. Ed è col tempo che si fanno bene».

Perché questo in Italia non accade?
«Sta alle società e alla Lega, insieme ai tifosi, fare un lavoro per riportare il calcio a una realtà differente da quella di oggi. Per fare questo ci vogliono degli orizzonti nuovi e che vanno rispettati. In Italia si ha la tendenza a dire una cosa e poi a cambiarla la settimana dopo. Bisogna dire una cosa e mantenerla a lungo termine. Non si può ogni giorno rimettere in discussione i piani. Anche nelle trasmissioni sportive, capita che un giorno uno sia considerato un Dio e il giorno dopo un peracottaro. Bisogna guardare il calcio sul lungo termine e non solo sul breve. In Italia si guarda sempre troppo sul breve e mai a sufficienza al progetto a lungo termine».

Hai visto Chelsea-Barcellona?
«Sì, ho tifato Barcellona. E’ la squadra più bella da guardare, in questo momento».

Ferguson allena da 23 anni il Manchester. In Italia sarebbe una cosa impossibile?
«Ferguson non a caso si chiama Sir Alex Ferguson. E’ il maestro degli allenatori. Sia che uno ami o non ami il suo stile, è uno che dimostra di avere due spanne in più degli altri. Io tiferò Barcellona perché per me esprime un calcio maggiormente creativo. Il Manchester è più un macchina da guerra, con un approccio più anglosassone-americano. Il Barcellona è più latino e ha uno spirito più familiare perché l’azionariato è popolare. Sono due approcci differenti come società. Io preferisco il Barcellona ma da Ferguson abbiamo tutti da imparare. Sarebbe bello, però, vedere uno di 38 anni (Guardiola, ndr) battere uno di 60 (Ferguson, ndr). Anzi, ad essere sincero, io volevo che vincesse l’Arsenal contro il Manchester per vedere una finale Barcellona-Arsenal, perché l’Arsenal è una squadra giovane, con dei giocatori interessanti. Il Chelsea rappresenta i soldi, anche che se Hiddink ha fatto un grandissimo lavoro».

Come vedresti Cristiano Ronaldo come Lapo Boy?
«Preferirei avere Messi come Lapo Boy. Cristiano Ronaldo è un grande giocatore, fenomenale. E’ un giocatore di grandissima qualità però a me Messi ispira più simpatia, ha una qualità di gioco e un modo di amalgamare i compagni di squadra che Ronaldo non ha. Ronaldo, da quello che vedo, è meno aggregante. E’ più una prima donna. E poi a me Messi piace anche perché mi ricorda un po’ Maradona».

E Antonio Cassano?
«Cassano è uno vero, uno puro. Gli consiglio di rimanere se stesso perché la sua forza è la semplicità. E’ quello che lo rende bello, genuino. La nostra amicizia risale a quando era alla Roma. Lo stimo perchè ha una qualità e una classe incredibili, è maturato, ha trovato una piazza che lo ama e che gli da la possibilità di giocare come vuole. Non so se rimarrà lì ma per lui è più facile poter esprimere il suo gioco alla Sampdoria piuttosto che al Milan, alla Juve e all’onesTeam. Alla Sampdoria gli concedono uno stile di vita dove ci sono degli spazi creativi più ampi. Oltre a lui, in Italia ci sono anche altri talenti. Io non sono interista ma pensando all’onesTeam, guardo a Balotelli. Lui è un giocatore che, se gestito bene, nel tempo, sono sicuro che con Mourinho potrà diventare un ottimo talento. Lo stesso discorso vale per Giovinco alla Juve e per tanti altri ancora».

Tra Messi, Ronaldo e Cassano, tuo nonno chi avrebbe scelto?
«Credo che avrebbe scelto Cristiano Ronaldo. E’ una riposta a sensazione».

Su Del Piero. C’è già un suo erede?
«Del Piero è Del Piero. Ha dato e da tanto alla Juventus, come alla Nazionale. E’ un simbolo positivo e costruttivo, un simbolo dei valori italiani che vorremmo vedere esportati nel mondo. E’ un grandissimo calciatore per la signorilità, la classe, nel modo di porsi e di esporsi sia nei momenti belli che in quelli brutti. Non è mai scorretto, né arrogante. Oltre che essere un grande giocatore, è una gran bella persona. Per me il futuro capitano della Juve può essere o Chiellini o Buffon. Chiellini perché è quello che Cannavaro era una volta ma non è più. Senza togliere nulla a Cannavaro, che è bravo, ma ormai ha una certa età, è un giocatore a fine carriera, mentre Chiellini è all’inizio. Buffon perché fa parte dei samurai che sono rimasti quando la Juve è andata in Serie B e ha lottato insieme a Del Piero, Nedved e Trezeguet e per questo è a modo suo una bandiera della Juve».

Il miglior momento della Juventus di quest’anno è stato il doppio successo sul Real Madrid?
«Penso che ci sia poco che un tifoso juventino possa desiderare di più che vedere il Bernabeu e i tifosi del Real Madrid alzarsi per applaudire il nostro Capitano. Quello è stato probabilmente il momento più bello della Juve di quest’anno, assolutamente sì».

Per tornare ad essere competitivi ci vuole tempo?
«Per riuscire a ritornare ad essere primi, che è quello che qualsiasi tifoso al mondo spera per la squadra, e soprattutto i tifosi juventini che sono abituati a vincere, ci vuole tempo. Capisco, da tifoso, che i tifosi non vogliano aspettare però la complessità e la realtà dei fatti dice che per costruire una buona squadra il percorso è complesso e difficile. Ovviamente spero che sia il più rapido e meno in salita possibile. Poi, speranza e realtà, non sono sempre la stessa cosa».

In settimana si è parlato di Lapo-Presidente
«Con umiltà e sincerità sono andato allo stadio a vedere Milan-Juve. Dei giornalisti mi hanno fatto la stessa domanda. Se non vado errando, su Repubblica, anche a Cobolli Gigli hanno posto la domanda su Lapo Presidente e lui ha riposto: “Ne sarei contento“. Io dico altrettanto. Non mi sto né candidando, né autocandidando, non sto chiedendo, né ho chiesto. Dico semplicemente che se un giorno l’azienda, la società e gli azionisti me lo chiedessero perché no? Non posso dire che non sarei interessato, uno che ama la Juve ed è tifoso juventino non può dirlo. Posso dire che non mi è mai stato chiesto né proposto. L’unica cosa che ho detto, alla domanda di un giornalista, è che un giorno sarebbe un sogno. Da lì a dire che lo voglio essere e che lo sono, è come parlare della pioggia e del sole. Io sono juventino nell’anima. Sono un azionista di un gruppo che è azionista della Juve, sono tifoso come tanti tifosi e mi sento vicino a loro perché sono un tifoso emotivo».

Da tifoso, ti piace Diego?
«E’ un gran bel giocatore che ha dimostrato quest’anno nel suo campionato e in Uefa di fare un gran bel lavoro».

Cosa pensi di Mourinho?
«E’ uno con le palle. Professionalmente, è uno che il suo lavoro lo sa fare. Questa è la realtà dei fatti e c’è poco da dire. Lo rispetto. Se l’onesTeam non avesse trovato Mourinho, avrebbe avuto più difficoltà a gestire l’azienda e il parco giocatori che ha. Credo che moRatto debba ringraziare Mourinho per questo. Poi, io sono juventino e guardo in casa mia però è una persona per cui professionalmente non posso che avere rispetto. Poi, ognuno ha il suo modo di dire le cose, lui ha il suo, io ne avrei un altro. Questo non significa che non abbia rispetto per lui, dal punto di vista professionale».

La prima parola che ti viene in mente se dico…
Juventus: gioventù
Del Piero: capitano
Cannavaro: difesa
onesTeam: scudetto nostro
Mourinho: rispetto
Panchina Juventus: un posto che amo
Triade: passato
Diego: speriamo il futuro
Champions League: un sogno che sarebbe bello portarsi a casa l’anno prossimo.

PMEmail PosterYahooMSN
Top
 
alessandro magno
Inviato il: Venerdì, 15-Mag-2009, 15:50
Cita Post


Staff Juveforum
Group Icon

Gruppo: Assistente
Messaggi: 4548
Utente Nr.: 5
Nome:
Data di Nascita:
Residenza:
Iscritto il: 08-Feb-2009



posso dire vevendo a torino che lapo è piu juventino di molti altri. non credo sia il giusto presidente perchè ancora troppo giovane . mi spiace che invee lo si giudichi sempre per le cazzate commesse. in fondo cazzate a 20 anni ne abbiamo fatte tutti e anche del nonno si diceva che fosse un cocainomane e un playboy. se poi la questione è quella del trans.quanti grandi artisti attori o uomini famosi sono omossessuali ???. non credo proprio uno debba esser giudicato per questo.
PMEmail Poster
Top
 
Taita
Inviato il: Venerdì, 15-Mag-2009, 16:26
Cita Post


Fan Juventino
*

Gruppo: Tifoso Goeba
Messaggi: 134
Utente Nr.: 119
Nome:
Data di Nascita:
Residenza:
Iscritto il: 04-Apr-2009



Vabbè, AlessandroMagno... mi sembra un pochettino ipocrita la tua posizione, perchè tanto tutti giudicano sempre tutti, e lo sai bene anche tu. A me Lapo non piace come persona, proprio per i suoi vizi; li disapprovo entrambi, sia l'essere tossico che l'andare con i transessuali. Mai vorrei che mia figlia facesse altrettanto, e se un personaggio pubblico di tale fama da simili esempi, non esito un attimo a giudicarlo negativamente. Questo almeno posso dirlo?
PMEmail Poster
Top
 
alessandro magno
Inviato il: Venerdì, 15-Mag-2009, 17:42
Cita Post


Staff Juveforum
Group Icon

Gruppo: Assistente
Messaggi: 4548
Utente Nr.: 5
Nome:
Data di Nascita:
Residenza:
Iscritto il: 08-Feb-2009



QUOTE (Taita @ Venerdì, 15-Mag-2009, 17:26)
Vabbè, AlessandroMagno... mi sembra un pochettino ipocrita la tua posizione, perchè tanto tutti giudicano sempre tutti, e lo sai bene anche tu. A me Lapo non piace come persona, proprio per i suoi vizi; li disapprovo entrambi, sia l'essere tossico che l'andare con i transessuali. Mai vorrei che mia figlia facesse altrettanto, e se un personaggio pubblico di tale fama da simili esempi, non esito un attimo a giudicarlo negativamente. Questo almeno posso dirlo?

certo che puoi dirlo. puoi dire tutto quello che vuoi ci mancherebbe altro. come sempre daltronde.
secondo me è piu ipocrita chi dice che siamo tolleranti ed aperti e poi invece giudica.
anche io ho 2 figli e mai vorrei che fossero tossici o gay , ma potrebbe pure capitare , che faccio gli sparo???

sugli eccessi : lasciamo perdere i transessuali ,ma se facciamo la classifica di chi ha abusto piu o meno di droghe varie e\o di alcool in questo forum non ne esce pulito quasi nessuno.abbiamo avuto tutti 20 anni.
PMEmail Poster
Top
 
bdc
Inviato il: Venerdì, 15-Mag-2009, 21:40
Cita Post


Vecchio Gobbo
******

Gruppo: Tifoso Goeba
Messaggi: 5189
Utente Nr.: 25
Nome:
Data di Nascita:
Residenza:
Iscritto il: 15-Feb-2009



Una cosa è "usare" qualche droghetta ed un'altra è "esagerare" con le sostanze. Io all'ospedale non ci sono mai finito, e voi?

Io sono abbastanza moderno ed aperto. Ma i festini con i trans non riesco ancora ad approvarli.

Per me non è adatto a rappresentare la società Juventus.
PMEmail Poster
Top
 
alessandro magno
Inviato il: Venerdì, 15-Mag-2009, 21:43
Cita Post


Staff Juveforum
Group Icon

Gruppo: Assistente
Messaggi: 4548
Utente Nr.: 5
Nome:
Data di Nascita:
Residenza:
Iscritto il: 08-Feb-2009



io in ospedale non ci sono mai finito.....................per miracolo.

mentre sui trans ti do ragione.


io a cobolli preferisco lapo.


comunque anche io penso che è troppo giovane per fare il presidente. a me dispiace solo e l'ho già detto piu indietro che si giudichi una persona per gli errori che ha commesso.ragazzi caravaggio era un assassino eppure è stato un grande pittore.
giovanni agnelli era accusato di esser un cocainomane e boniperrti gli avevan dato il nomignolo ''miranda'' perchè dicevan che era gay (che poi non è vero). ma se noi temiamo che ci prendano per il culo, allora ranieri blanc cobolli vanno benissimo , questi sono dei veri signori, dei veri getleman. peccato che non capiscono un cazzo di calcio e non mi risulta siano juventini ,ne che amino la juve in modo particolare

io vorrei un presidente che ami la juve come la amo io e come la amavano giovanni e umberto agnelli , se questo fosse lapo ..................
PMEmail Poster
Top
 
guzer
Inviato il: Venerdì, 15-Mag-2009, 23:48
Cita Post


Staff Juveforum
*****

Gruppo: Tifoso Goeba
Messaggi: 4574
Utente Nr.: 77
Nome: Christian Daniele Farina
Data di Nascita: 09/03/1978
Residenza: Carmagnola - To
Iscritto il: 24-Feb-2009



Senza giudicare i le sue avventure/disavventure:

Parliamo di un personaggio che ha molto probabilmente iniziato lui tutte le nostre disavventure fino ad oggi;

ha iniziato ad andare in contrasto con la Triade e poi appoggiando in pieno l'operazione "NO TAR"
Non ha giovato sicuramente in fatto di immagine a tutto l'ambiente bianconero.
è juventino solo a parole e quando se ne ricorda.

troppo facile così, poi per il suo spiacevole incidente passato, benchè sia di cattivo gusto e sicuramente non adeguato, la cosa più assurda è paragonarlo all' Avvocato sul quale circolavano voci su uso di cocaina e vari...
Una cosa sono le leggende metropolitane senza mai conferme e bene altre son i fenomeni da baraccone sbattuti in prima pagina....
E' indifendibile e improponibile.

PMEmail PosterMSN
Top
 
Lele
Inviato il: Sabato, 16-Mag-2009, 05:04
Cita Post


Gobbo Supremo
********

Gruppo: Gufi & Stregoni
Messaggi: 9207
Utente Nr.: 32
Nome: Gabriel Adriano
Data di Nascita: 03/10/1970
Residenza: Santo Domingo (Rep.Dom)
Iscritto il: 15-Feb-2009



Io a cobolli preferisco andrea agnelli o un bettega.
PMEmail PosterIntegrity Messenger IMMSN
Top
 
Alexnelcuore
Inviato il: Sabato, 16-Mag-2009, 15:28
Cita Post


Fan Juventino
*

Gruppo: Tifoso Goeba
Messaggi: 583
Utente Nr.: 30
Nome: Angela Butera
Data di Nascita: 19/10/1984
Residenza: Platania(Catanzaro)
Iscritto il: 15-Feb-2009



QUOTE (eldavidinho94 @ Venerdì, 15-Mag-2009, 15:14)
La prima parola che ti viene in mente se dico…
Juventus: gioventù
Del Piero: capitano
Cannavaro: difesa
onesTeam: scudetto nostro
Mourinho: rispetto
Panchina Juventus: un posto che amo
Triade: passato
Diego: speriamo il futuro
Champions League: un sogno che sarebbe bello portarsi a casa l’anno prossimo.

Concordo in tutto anche se ha dimenticato dei piccoli particolari
Del Piero: capitano è Juve
onesTeam: scudetto nostro e ladri
Mourinho: rispetto e rompi b****
Panchina Juventus: Conte
Diego: speriamo il futuro Ma quando mai????
Champions League: un sogno che sarebbe bello portarsi a casa l’anno prossimo.
PMEmail PosterMSN
Top
 
alessandro magno
Inviato il: Sabato, 16-Mag-2009, 21:29
Cita Post


Staff Juveforum
Group Icon

Gruppo: Assistente
Messaggi: 4548
Utente Nr.: 5
Nome:
Data di Nascita:
Residenza:
Iscritto il: 08-Feb-2009



QUOTE (guzer @ Sabato, 16-Mag-2009, 00:48)
Senza giudicare i le sue avventure/disavventure:

Parliamo di un personaggio che ha molto probabilmente iniziato lui tutte le nostre disavventure fino ad oggi;

ha iniziato ad andare in contrasto con la Triade e poi appoggiando in pieno l'operazione "NO TAR"
Non ha giovato sicuramente in fatto di immagine a tutto l'ambiente bianconero.
è juventino solo a parole e quando se ne ricorda.

troppo facile così, poi per il suo spiacevole incidente passato, benchè sia di cattivo gusto e sicuramente non adeguato, la cosa più assurda è paragonarlo all' Avvocato sul quale circolavano voci su uso di cocaina e vari...
Una cosa sono le leggende metropolitane senza mai conferme e bene altre son i fenomeni da baraccone sbattuti in prima pagina....
E' indifendibile e improponibile.

troppo severo guz. ha cominciato lui le nostre disavventure???? ho da li son cominciate le sue?????

qui si raccontano tante storie non suffragate e quindi è meglio non alimentarne noi, però c'è almeno il beneficio del dubbio.



comunque io ripeto per l'ennesima volta non mi piace giudicare una persona per degli errori commessi in passato.sbagliare è umano. a tutti credo questo mondo, dia delle seconde opportunità.
PMEmail Poster
Top
 
guzer
Inviato il: Domenica, 17-Mag-2009, 01:15
Cita Post


Staff Juveforum
*****

Gruppo: Tifoso Goeba
Messaggi: 4574
Utente Nr.: 77
Nome: Christian Daniele Farina
Data di Nascita: 09/03/1978
Residenza: Carmagnola - To
Iscritto il: 24-Feb-2009



QUOTE
troppo severo guz. ha cominciato lui le nostre disavventure????


beh ti ricordi le uscite pubbliche su una Juve con più smile? rinnovo cambiamenti?
parole sue, non mie...nessuna storia suffragata, dichiarazioni e fatti certi che bastano a far capire molte cose, il perchè ci fu una spaccatura interna e poi il defilarsi e lasciare andare le cose come andarono durante la farsa....


QUOTE
comunque io ripeto per l'ennesima volta non mi piace giudicare una persona per degli errori commessi in passato.sbagliare è umano. a tutti credo questo mondo, dia delle seconde opportunità.


Sbagliare è umano, perseverare invece?
Come già detto non giudico, non ce n'è bisogno, ma sul lato professionale etico ce ne da dire,

errori in passato? ne sta facendo anche attualmente, voler ritornare in sella? se vuole bene ed ama la Juve se ne stia al suo posto.

Gli "Agnelli" amavano la Juve e ingaggiarono la triade appoggiandola e lasciandola lavorare, questo invece alla prima occasione spara a zero e fa di tutto per liberarsene....
Una seconda possibilità? Io lo vedo più opportunismo, piazza pulita via i cattivi e ci si accomoda, mi spiace, ma da quando ha avuto occasioni e opportunità di dare un impronta o provarci a sempre largamente toppato e comunque altri per molto molto meno non hanno avuto nemmeno mezza possibilità, lui non mi pare se la passi poi così male...
PMEmail PosterMSN
Top
 
mplatini62
Inviato il: Domenica, 17-Mag-2009, 09:09
Cita Post


Gobbo Supremo
********

Gruppo: Tifoso Goeba
Messaggi: 10737
Utente Nr.: 21
Nome: Alberto
Data di Nascita: 22/03/1962
Residenza: Bari
Iscritto il: 15-Feb-2009



QUOTE (alessandro magno @ Sabato, 16-Mag-2009, 22:29)
QUOTE (guzer @ Sabato, 16-Mag-2009, 00:48)
Senza giudicare i le sue avventure/disavventure:

Parliamo di un personaggio che ha molto probabilmente iniziato lui tutte le nostre disavventure fino ad oggi;

ha iniziato ad andare in contrasto con la Triade e poi appoggiando in pieno l'operazione "NO TAR"
Non ha giovato sicuramente in fatto di immagine a tutto l'ambiente bianconero.
è juventino solo a parole e quando se ne ricorda.

troppo facile così, poi per il suo spiacevole incidente passato, benchè sia di cattivo gusto e sicuramente non adeguato, la cosa più assurda è paragonarlo all' Avvocato sul quale circolavano voci su uso di cocaina e vari...
Una cosa sono le leggende metropolitane senza mai conferme e bene altre son i fenomeni da baraccone sbattuti in prima pagina....
E' indifendibile e improponibile.

troppo severo guz. ha cominciato lui le nostre disavventure???? ho da li son cominciate le sue?????

qui si raccontano tante storie non suffragate e quindi è meglio non alimentarne noi, però c'è almeno il beneficio del dubbio.



comunque io ripeto per l'ennesima volta non mi piace giudicare una persona per degli errori commessi in passato.sbagliare è umano. a tutti credo questo mondo, dia delle seconde opportunità.

Si giudicano le persone per ciò che hanno fatto,
non per ciò che potranno fare in futuro.
Non è che un terrorista lo si possa assolvere o giustificare...
quando viene preso, perchè giura che in futuro non lo farà più!!!
E solo va liberato da ogni responsabilità.
In futuro si giudicherà il suo operato...a posteriori:
per ora vada in galera e sconti il fio della sua colpa.
Anche un pedofilo, paradossalmente ha fatto errori in passato...
che facciamo allora? Lo perdoniamo e aspettiamo si redima?

Questo vale per tutti ovunque.
A maggior ragione per i personaggi pubblici.
A maggior ragione per un dirigente juve!
PMEmail Poster
Top
 
alessandro magno
Inviato il: Domenica, 17-Mag-2009, 09:20
Cita Post


Staff Juveforum
Group Icon

Gruppo: Assistente
Messaggi: 4548
Utente Nr.: 5
Nome:
Data di Nascita:
Residenza:
Iscritto il: 08-Feb-2009



resto dell'idea che sei troppo severo con lui guz. :lol:

per mplat : un terrorista un pedofilo sono gente che comette reati.

andare con i trans o drogarsi se pur disdicevole non è reato.


resto della mia idea ;)
PMEmail Poster
Top
 
mplatini62
Inviato il: Domenica, 17-Mag-2009, 09:30
Cita Post


Gobbo Supremo
********

Gruppo: Tifoso Goeba
Messaggi: 10737
Utente Nr.: 21
Nome: Alberto
Data di Nascita: 22/03/1962
Residenza: Bari
Iscritto il: 15-Feb-2009



QUOTE (alessandro magno @ Domenica, 17-Mag-2009, 10:20)
resto dell'idea che sei troppo severo con lui guz. :lol:

per mplat : un terrorista un pedofilo sono gente che comette reati.

andare con i trans o drogarsi se pur disdicevole non è reato.


resto della mia idea  ;)


Per te dunque non c'è morale?
Non c'è comune decenza?
Non esistono cose da farsi e cose da non farsi?
Tutto ciò che non è penalmente punibile...
non lo è moralmente?
Il fatto di essere Qualcuno, di rappresentare Qualcosa,
di incarnare un esempio, delle responsabilità pubbliche,
non conta?... Mah! Dubito.

Ognun dal proprio cuor
l'altrui misura!

Le responsabilità sono sempre personali.
Specie per un personaggio con tale e tanta
visibilità!

Lapo, don't forget you are an Agnelli!

Tu, non sei un Giuseppe Rossi qualunque.

Messaggio modificato da mplatini62 il Domenica, 17-Mag-2009, 09:35
PMEmail Poster
Top
 
alessandro magno
Inviato il: Domenica, 17-Mag-2009, 10:14
Cita Post


Staff Juveforum
Group Icon

Gruppo: Assistente
Messaggi: 4548
Utente Nr.: 5
Nome:
Data di Nascita:
Residenza:
Iscritto il: 08-Feb-2009



perdonami plat , questa è una cavolata bis.


1- perchè per me c'è morale eccome , ma siamo uomini e gli uoimini sbagliano.

CHI è SENZA PECCATO SCAGLI LA PRIMA PIETRA disse gesù , mica baubau micio micio.

2- potevi scrivere franco rossi, mario rossi, pasquale rossi.
mettendo GIUSEPPE ROSSI hai messo il nome del fondatore del tifo bianconero. mai visto allo stadio il suo striscione BEPPE ROSSI?
tra l'altro defunto.

(IMG:http://www.lajuvesiamonoi.it/foto-storiche/BEPPE-ROSSI.jpg)

(IMG:http://curvafiladelfia.files.wordpress.com/2008/03/juventus-2004-10-16-juventus-messina.jpg)
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Pagine : (5) 1 2 [3] 4 5  Rispondi al topicInizia nuovo topic

 



Sign for La Juventus che vogliamo NOI



Link siti amici: Ju29ro Team - Il blog di Stefano Discreti - In Difesa di un Sogno Chiamato Juventus - Venti9 - Juventus Club Lecco - BarzaInter - Scommesse Campionato - Scommesse Champions - AreaGps by Ross

Translation

Italiano English Français Deutsch Português Nederlands Polski Română Slovenščina Српски Российская Español 中國 日本語 العربية

Il Marchio registrato e il logo della Juventus F.C. sono di esclusiva proprietà di Juventus F.C. S.p.A.
Questo sito non è in alcun modo autorizzato e connesso con la Juventus F.C. S.p.A. o al sito ufficiale del club.
Per segnalazioni e contatti scrivere a: juveforum@gmail.com


PageRankTop.com


Sapphire Icicle Skin by Zeppelin