Juveforum

"Da oggi, fino alla fine del mondo, noi che siamo qui verremo ricordati.
Noi pochi fortunati, noi banda di fratelli.
Perché colui che oggi è con me e versa il suo sangue sul campo, colui è mio fratello".
Noi non dimenticheremo MAI!!! Sempre 29





  Rispondi al topicInizia nuovo topic Inizia Sondaggio

> Premier Shock: Doping Finanziario, Chelsea, Manchester e Liverppol sleali
 
alessandro magno
Inviato il: Lunedì, 20-Apr-2009, 19:26
Cita Post


Staff Juveforum
Group Icon

Gruppo: Assistente
Messaggi: 4548
Utente Nr.: 5
Nome:
Data di Nascita:
Residenza:
Iscritto il: 08-Feb-2009





Non è tutto oro quello che luccica oltre la Manica. Se è vero che squadre come Manchester, Chelsea e Liverpool hanno dominato e stanno dominando in Europa in questi anni, trasformando la Champions League in una questione privata, se è vero che le formazioni di sua maestà la regina giocano per qualità, intensità e spirito di applicazione il miglior calcio d'Europa è anche vero che questi successi non sono del tutto limpidi.

Appunto non è tutto oro quello che luccica. Infatti la Commissione Parlamentare, come riporta la stampa d'Oltremanica, ha messo pesantemente sotto la prorpia lente di ingrandimento le tre grandi sorelle britanniche. L'accusa è di quelle che lasciano il segno: "doping finanziario". Ebbene sì alla base dei successi degli inglesi in Europa e nel mondo vi sarebbe un'illegalità di fondo pesantissima, forse una delle più infamanti, proprio perché perpetuata da squadre che, spesso in maniera anche un po' presuntuosa ed indisponente si sono collocate su di un piedistallo guardando tutti dall'alto in basso ed autocelebrandosi come l'esempio da seguire in ambito di fair-play, gestione amministrativa e calcio pulito.

E così, dopo un'inchiesta durata più di un anno e che ha portato alla stilatura di 27 raccomandazioni, si scopre che i legislatori inglesi hanno chiesto alle autorità calcistiche locali di mettere un freno "ai ridicoli livelli di prestiti" ed all'utilizzo smodato dei profitti per ripianare i grossi debiti. In particolare il rapporto mette in luce le pertide a bilancio di Liverpool e Manchester United, rispettivamente 350 e 750 milioni di sterline, che sono "motivo di grande preoccupazione", e pone l'accento sulla situazione del Chelsea. Anche il club di Abramovich, infatti, non è immune da questa nuova piaga del calcio moderno dato che i prestiti che il magnate russo effettua sono considerati come debiti.

Insomma un gioco sporco che permette a queste squadre di rinforzare le proprie rose con acquisti multimilionari pur non avedone le potenzialità, falsando i valori in campo e prendendosi beffe di quelle squadre che si autosotengono e che hanno nella correttezza del bilancio un motivo di vanto, ma anche di vita. Pesantitssima l'accusa lanciata dal parlamentare laburista Alan Keen che ha smonatato con poche parole la grandeur britannica: "La mancanza di una governance idonea e l'instabilita' finanziaria sono due importanti punti deboli nei successi che il calcio inglese ha conquistato in questi anni". Secondo Keen bisogna quindi "combattere il doping finanziario". Una situazione in evoluzione, ma soparattutto in ebollizione che rischia di sconvolgere nei prossimi mesi l'intero panorama calcistico europeo, dando vita a prospettive e scenari inaspettati.
PMEmail Poster
Top
 
Pirata
Inviato il: Lunedì, 20-Apr-2009, 21:31
Cita Post


Gobbo Supremo
Group Icon

Gruppo: Gobbo del Mese
Messaggi: 9863
Utente Nr.: 7
Nome: Mohamed
Data di Nascita: 18/07/1982
Residenza: Tunisi
Iscritto il: 15-Feb-2009



Ora smetteranno di fare i superiori &ci sarà da divertirsi... :lol:
PMEmail Poster
Top
Adv
Adv








Nome:
Data di Nascita:
Residenza:






Top
 
Alexnelcuore
Inviato il: Lunedì, 20-Apr-2009, 21:50
Cita Post


Fan Juventino
*

Gruppo: Tifoso Goeba
Messaggi: 583
Utente Nr.: 30
Nome: Angela Butera
Data di Nascita: 19/10/1984
Residenza: Platania(Catanzaro)
Iscritto il: 15-Feb-2009



:applausi: :applausi: bella figura....fanno sempre i perfettini quando non lo sono
PMEmail PosterMSN
Top
 
alessandro magno
Inviato il: Lunedì, 20-Apr-2009, 22:19
Cita Post


Staff Juveforum
Group Icon

Gruppo: Assistente
Messaggi: 4548
Utente Nr.: 5
Nome:
Data di Nascita:
Residenza:
Iscritto il: 08-Feb-2009



gli inglesi son almeno merdosi come i francesi solo che ultimamente han speso in lungo e in largo e han comprato fior fior di giocatori. speriamo che ora qualcuno selo vendano
PMEmail Poster
Top
 
eldavidinho94
Inviato il: Martedì, 21-Apr-2009, 21:34
Cita Post


Gobbo Intoccabile
*******

Gruppo: Scout-Reporter
Messaggi: 7353
Utente Nr.: 36
Nome: Davide Peschechera
Data di Nascita: 27/02/1994
Residenza: Barletta
Iscritto il: 15-Feb-2009



E io godo...
non perche il nostro sia molto migliore del loro, anzi
ma perche come il nostro è in crisi
cosi anche il loro dimostra come siano in crisi

SONO SOLO STATI BRAVI A MASCHERARLO ALLA PERFEZIONE

in fondo, alla fine
ognuno piange i propri mali
ed è artefice del proprio destino!
PMEmail PosterYahooMSN
Top
 
eldavidinho94
Inviato il: Martedì, 21-Apr-2009, 22:01
Cita Post


Gobbo Intoccabile
*******

Gruppo: Scout-Reporter
Messaggi: 7353
Utente Nr.: 36
Nome: Davide Peschechera
Data di Nascita: 27/02/1994
Residenza: Barletta
Iscritto il: 15-Feb-2009



Rivoluzione in Premier League, potrebbe sdoppiarsi con l'ingresso delle scozzesi

Soldi, soldi e ancora soldi, sembra questo l’unico imperativo del famelico calcio inglese. Così non contenti dell’enorme flusso di danaro generato studiano il modo per produrne ancora di più. È in fase di studio un progetto che rivoluzionerebbe la Premier League per come la conosciamo anche se la strada affinché si realizzi è ancora molto lunga. L’idea è quella di dividere l’attuale massimo campionato da 20 squadre in due da 18, in pratica una sorta di A1 e A2 che in Italia conosciamo grazie al basket.

In pratica la Premier League si snellirebbe di un po’, la Premier League 2 accoglierebbe, questa è la novità principale, le due squadre di Glasgow, i Celtic e i Rangers. A conti fatti ben 10 squadre dell’attuale Football League Championship dovrebbero retrocedere nella nuova terza divisione. Le motivazioni che hanno spinto alla ricerca di nuove soluzioni sono principalmente due: in primo luogo c’è la voglia delle scozzesi di disputare un torneo più competitivo e soprattutto più ricco che così sarebbe soddisfatta anche perché hanno le potenzialità per salire presto di categoria e giocarsela con le big inglesi, il secondo motivo è da ricercare nella grossa crisi economica in cui versa la Football League.

I tifosi non mancano, è risaputo che la passione per il calcio in Inghilterra si spinge ben oltre la Premier League, il problema è che il torneo attira pochi sponsor e quindi pochi soldi. Anche per questo le società che salgono in Premier raramente hanno la forza di confermarsi come realtà consolidate e la loro parabola non supera quasi mai in lunghezza un paio di stagioni. Ma la nuova Premier League 2 sarebbe poco più di una Football League rivisitata se non si innalza il livello delle partecipanti, una volta volate vie le due scozzesi cambierebbe poco rispetto ad ora. Il trucco allora consisterebbe nel blindare questi due tornei rendendone quasi impossibile l’ingresso e assicurando stabilità alle partecipanti. Come? Una sola promozione dalla terza divisione ogni anno, mentre il ricambio di squadre tra le prime due leghe sarebbe limitato a soltanto due società.

Ma come la prendono le dirette interessate? Il progetto viene studiato da un po’ da Phil Gartside, presidente del Bolton, che sembra aver ottenuto il consenso da uno sparuto gruppetto di società, non più di sei o sette. Il problema sono le big, in pratica Manchester United, Chelsea, Liverpool e Arsenal che, avide di introiti, mal digeriscono l’eventualità di dividere la torta in 36 invece che in 20 come ora e soprattutto con altre due big quali diventerebbero le due di Glasgow. È chiaro quindi che si opporranno con tutte le loro forze affinché il progetto non vada in porto. Sull’altro piatto della bilancia c’è la volontà di molti di opporsi a quello che ormai è un predominio di quell’elite che in pratica fa il buono e il cattivo tempo.

Se si arriverà a questa rivoluzione e i risultati saranno positivi il modello potrebbe convincere anche altri paesi europei, visto che tutti sono da sempre alla ricerca della formula per guadagnare di più. E se invece fosse il primo segno di cedimento di un sistema come quello inglese arrivato ormai alla saturazione?

PMEmail PosterYahooMSN
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Rispondi al topicInizia nuovo topic Inizia Sondaggio

 



Sign for La Juventus che vogliamo NOI



Link siti amici: Ju29ro Team - Il blog di Stefano Discreti - In Difesa di un Sogno Chiamato Juventus - Venti9 - Juventus Club Lecco - BarzaInter - Scommesse Campionato - Scommesse Champions - AreaGps by Ross

Translation

Italiano English Français Deutsch Português Nederlands Polski Română Slovenščina Српски Российская Español 中國 日本語 العربية

Il Marchio registrato e il logo della Juventus F.C. sono di esclusiva proprietà di Juventus F.C. S.p.A.
Questo sito non è in alcun modo autorizzato e connesso con la Juventus F.C. S.p.A. o al sito ufficiale del club.
Per segnalazioni e contatti scrivere a: juveforum@gmail.com


PageRankTop.com


Sapphire Icicle Skin by Zeppelin