Versione stampabile della discussione
Clicca qui per visualizzare questa discussione nel suo formato originale
Juveforum - Alè Goeba!! > Farsopoli - Marchiopoli - Bilanciopoli > Calcio Marcio: Tutta La Verità!


Inviato da: Luca il Martedì, 17-Feb-2009, 23:03
  • Solo 40 telefonate su 100.000 sono state considerate interessanti. Vorremmo sentire le altre 99.960
  • Se Moggi rubava...... perche non si sono mai trovati conti esteri segreti e transazioni sospetti, cose che invece si sono trovate in casa interista?
  • Se Moggi rubava...... perchè a ogni fine stagione vendeva uno o due pezzi pregiati per comprare nuovi giocatori? A che serviva rubare?
  • Se Moggi rubava...... perchè mantenere i bilanci in ordine? Quando avrebbero potuto approfittare di scappatoie legali o di manovre al limite della legalità e dalla manifesta immoralità,come vendere il marchio a proprie società satellite, come hanno fatto onesTeam e Milan?
  • Se Moggi rubava...... perchè impiegare tanta professionalità dimostrata dalla vittoria dei mondiali con ben 10 giocatori del ciclo Moggi + l'allenatore in campo?
  • Se Moggi rubava...... perchè la statistiche dimostrano che la Juve era 4° nella classifica dell'assegnazione dei rigori in 12 anni? Prima nelle amminizioni. perchè?
  • Se Moggi rubava...... perchè quest'anno le ammonizioni comminate a giocatori prima delle gare con l'onesTeam sono state superiori a quelle comminate con la Juve?
  • Se Moggi rubava...... perchè quest'anno gli errori sono stati di più che quando c'era la juve? Al netto degli errori "pilotati" quest'anno i rimanenti avrebbero dovuto essere di meno, no? Cos'era Moggi, un dio che annullva gli errori casuali?
  • I documentati errori a sfavore della Juve altro non erano che una manovra. Roba da bambini prendere in considerazione una simile cosa, anche perchè per uno di questi abbiamo perso un titolo, la Supercoppa Italiana, guarda caso a favore dell'onesTeam. Guarda caso col famoso De Sanctis, quello che ci favoriva facendoci però perdere 4 gare su 5, nell'ultima stagione...


  • Di fronte alla nuova e più virulenta che mai campagna mediatica contro la nostra società.....

    Chiediamo a ogni tifoso di rendersi conto della gravità di quanto sta succedendo e di tutto il materiale che i media nascondono su Plusvalopoli, Intercettopoli , marchiopoli ecc, (link relativi vari). Un quadro di manfesta illegalità, di manifesto sospetto che tutto sia stato ordito da poteri forti contro la Juve.

    Non è più possibile ne accettabile con lo spirito di dignità e accettazione e rispetto dell'avversario, essenza dello Sport, andare avanti in queste condizioni.

    pertanto invitiamo tutti i tifosi a non rinnovare abbonamenti tv a partite, ovviamente a non seguire le varie trasmissioni che vomitano falsità sulla Juve e soprattutto chiediamo di non andare più allo stadio.

    Quale atto decisamente attivo più di tutti gli altri tipi di fruizione dello spettacolo Calcio, la presenza del tifoso allo stadio e l'emblema dell'accetazione incondizionata del sistema. E' l'evento che tutti i media celebrano, quello di cui tutti i media tacciono vergognosi quabdo si verificano, perchè fa crollare l'immagine degli sponsor e degli inserzionisti.

    Crediamoci possiamo farli chiudere!

    Per rinascere liberi, non più schiavi.

    Come Forum esprimiamo la nostra comprensione verso coloro che non potranno boicottare gli abbonamenti TV alle partite. Le dinamiche psico-sociali domestiche in cui si sviluppano le scelte di fruizione televisiva sono assai complesse, perciò più che invitare i tifosi al boicotaggio integrale non possiamo fare.

    Ma questo sito esprime la condanna verso i tifosi, soprattutto quelli organizzati che andranno a confermare visivamente la fiducia verso questo Sistema che noi riteniamo Marcio.

    Auspichiamo che i gruppi organizzati sviluppino e si facciano portavoce di coscenza nuova e più profonda della gravissima crisi del Calcio e dell'opera inarrestabile di uccisione della Signora che viene perpetrata.
Organi sociali TELECOM
Presidente: Tronchetti, poi Guido Rossi, poi Carlo Buora
Vice-Presidente: Carlo Buora (durante il mandato di Tronchetti)
Membro del cdA: Massimo MoRatto
Organi sociali onesTeam
Presidente: Massimo MoRatto
Vice-Presidenti: Buora e Ghelfi
Soci: MoRatto e Tronchetti
Membro del cdA: Guido Rossi (dal 1995 al 1999)

TELECOM=onesTeam


onesTeam=TELECOM


Inviato da: gabriele il Mercoledì, 18-Feb-2009, 09:06
Bene Luca manteniamo sempre viva la memoria, anche perchè noto sempre più " tifosi ? " della Juve che mollano la presa ( non mi riferisco a questo Forum ma ai tifosi della mia zona )

Inviato da: Lele il Mercoledì, 18-Feb-2009, 14:16
Concordo in pieno con i vostri post....

Inviato da: Dario di Santo Domingo il Venerdì, 20-Feb-2009, 15:38
QUOTE (gabriele @ Mercoledì, 18-Feb-2009, 09:06)
Bene Luca manteniamo sempre viva la memoria, anche perchè noto sempre più " tifosi ? " della Juve che mollano la presa ( non mi riferisco a questo Forum ma ai tifosi della mia zona )



ph34r.gif Il problema delle discussioni famigliari sul PAGARE O NO IL CANONE alla FAZIOSISSIMA RAI e' dato dal fatto che quasi nessuno sa, perché i nostri mezzi di informazione lo nascondono accuratamente, che il CANONE RAI é ILLEGALE e lo hanno stabilito ben 3 DELIBERE DELL'UNIONE EUROPEA: PER QUESTO LO PAGA SOLAMENTE PIU' IL 18% dell'UTENZA che pensa, non pagandolo di commettere un REATO, cosa che invece NON ESISTE. ohmy.gif

Inviato da: juventinadelsud il Venerdì, 20-Feb-2009, 15:50
io credo che il segno piu forte sarebbe non andare piu allo stadio perche ovviamente ha un ofrte impatto visibile e immediato!lasciare gli spalti vuoti per un'intera stagione comporterebbe perdite ingenti che costringerebbe a cambiare!

Inviato da: gabriele il Venerdì, 27-Feb-2009, 18:09
Vi posto un'articolo di un tifoso juventino che ho trovato su un'altro sito sulle ultime del solerte ( quando si tratta della Juve ) Palazzi ( che Dio lo stramaledica ) :

La congiura dei PA(LA)ZZI -

L’attento* e scrupoloso** Procuratore federale S. Palazzi, in seguito al verdetto del processo GEA che ha mandato assolti Moggi junior e senior dall’accusa di "associazione a delinquere", ha provveduto a deferire gli imputati assolti dalla Corte, per violazione dell’articolo 1 del codice di giustizia sportiva e articoli assortiti del regolamento previgente degli agenti (tra questi Alessandro Moggi ) lasciando intendere un vero accanimento. Si contestano le acquisizioni di procure di calciatori "nonostante avessero un rapporto con altro agente" oppure-caso Amoruso-"coartazione della volontà, imponendogli di accettare il trasferimento presso altra società professionistica a condizioni decise unilateralmente dalla stessa società." Stessa condotta del Torino che pare abbia spedito bruscamente il signorino a Siena, ma su questo il superprocuratore ,superattento* e superscrupoloso**, emblematicamente tace preferendo cavalcare l’onda popolare. Curioso il deferimento per non avere sentito, nel corso dell’attività di acquisizione dei mandati di Chiellini e Amoruso, l’imperativo morale del conflitto di interessi che avrebbe dovuto indurlo ad astenersi da ogni tipo di coinvolgimento. Ci sono voluti quasi quattro anni (mentre i processi a certe società-Juventus in primis- sono stati istruiti e celebrati nello spazio di poche settimane, chissà con quali garanzie di serietà procedimentale), ma alla fine i rinvii a giudizio sono arrivati e tutti i responsabili saranno sottoposti al procedimento ed alle sanzioni della Giustizia Sportiva. Ma probabilmente non tutti: mentre Alessandro Moggi dovrà rispondere di ben tredici capi di accusa un altro celebre rampollo, Davide Lippi, figlio del CT campione del Mondo e attuale selezionatore della Nazionale è inopinatamente scomparso dall’elenco dei "cattivi".
Non altrettanto zelo il Superprocuratore ha dimostrato nei confronti di altri e ben più rilevanti casi di CONFLITTO D’INTERESSI che hanno riguardato personaggi eccellenti quali Carraro, Galliani o società private quali Telecom Italia, il cui proprietario siede nel consiglio di amministrazione dell’onesTeam, e che sponsorizza-vale a dire "paga"-il campionato di serie A-ormai da tre anni-con relativi risultati a senso unico sia per la conduzione che per l’esito finale, non parliamo poi del Sig.or Rossi Guido, autore di best-sellers sul tema, che emblematicamente rappresenta da solo la "madre di tutti i conflitti d’interesse". La conferma del fatto che l’arroganza non era esercizio esclusivo dei Moggi sta nella reprimenda del presidente del tribunale nel caso GEA, Fiasconaro, che si rivolge all’intero mondo del calcio nel quale i Moggi erano protagonisti, ma non attori unici. Lo ha indirettamente confermato anche Baldini ricordando come Francesco Totti avesse cambiato procuratore (da Zavaglia al fratello) perché all’agente «era stato inibito da Franco Sensi l’accesso a Trigoria». Se vogliamo poi ce n’è un’altra notizia che fa capo alla società di calcio degli onesti e che chiama in causa l’Internazionale Holding (varata nel 2006 dentro un tourbillon di modifiche societarie sul quale si spera possa far chiarezza l’Agenzia delle Entrate) per consentire all’onesTeam di fare la campagna acquisti 2008-09, la quale è dovuta ricorrere alle fidejussioni di due banche di cui una (la Banca Popolare di Garanzia di Padova) ha come presidente Ernesto Paolillo, che è anche l’amministratore delegato dell’onesTeam.
*L’ACCUSA: Luca Baraldi è stato deferito per la violazione dei principi di lealtà, probità e correttezza sanciti dall’art. 1, comma 1, del codice di giustizia sportiva e per illecito amministrativo previsto dall’art.8 comma 1 del codice di giustizia sportiva. Il Procuratore Federale ha archiviato la posizione del Parma per prescrizione.
La SMENTITA: Luca Baraldi, relativamente alle notizie apparse su alcune testate circa il deferimento dell’ex Ad del Parma calcio: "Con riferimento alle notizie apparse in data odierna sugli organi di stampa e relative ad un mio deferimento presso la Commissione Disciplinare della F.I.G.C., annunciato con comunicato del 15 gennaio 2009, preciso che i contratti attinenti ai diritti e prestazioni sportive di alcuni calciatori che hanno prodotto, secondo la Procura Federale, strumentali valutazioni dei diritti stessi, sono stati sottoscritti nell’anno 2003, periodo nel quale mi trovavo a svolgere altri incarichi nella Società SS LAZIO S.p.A., in qualità di Direttore Generale e Amministratore Delegato e dunque non nella società Parma A.C. S.p.A."
**L’ACCUSA: la comica doppia punizione inflitta all’Avellino per non aver pagato gli stipendi e per non aver pagato "neppure" l’Irpef sugli stipendi.
La SMENTITA: la Corte di Giustizia Federale ha provveduto a correggere dimezzando i punti di penalità (da 4 a 2) e riducendo l’inibizione al presidente (da 12 a 5 mesi).
Come chiunque, anche sprovvisto di una minima preparazione in materia, può facilmente capire l’aver riunito in un’unica figura (quella del SUPERPROCURATORE le funzioni prima svolte dall’Ufficio Indagini e dalla Procura Federale ha portato a questa situazione tragicomica per cui per mandare in serie "B" una società quotata in borsa, basta un batter di ciglia, per dare un buffetto sulla guancia a società che si arrangiano (passaporti, fidejussioni, plusvalenze fittizie....) si aspetta l’esito dei tribunali ordinari, cioè anni.


Inviato da: Dario di Santo Domingo il Domenica, 01-Mar-2009, 20:39
Io ti consiglio di non perdere piu' tempo col "palazzi(naro)" (doverosamente in minuscolo come merita ampiamente questo LOSCO PERSONAGGIO che ruba due stipendi, uno alla giustizia militare e uno con quella sportiva essendo anche a "libro paga" del BENZINAIO SCEMO E AMBIENTALISTA): se ha qualcosa da dire mi denunci che lo aspetto qui nel caldo CARIBE senza la sua....scorta!!!!.......

Inviato da: alessandro magno il Lunedì, 02-Mar-2009, 17:46
user posted image


consiglio la lettura di questo. fà male ma è utile

Powered by Invision Power Board (http://www.invisionboard.com)
© Invision Power Services (http://www.invisionpower.com)